Trattamenti anticellulite promossi dal Css, ma serve un Osservatorio

La cellulite è sicuramente l’inestetismo più odiato dalle donne e sono numerosi i trattamenti per combattere la buccia d’arancia. Qualche mese fa la Francia ha messo al bando tutti gli interventi per eliminare la ritenzione idrica scatenando una grande polemica anche tra gli esperti italiani: ma sono davvero così pericolosi?

Massaggio Anti-cellulite: Metodo Mass Mar

 La vita sedentaria e l’alimentazione scorretta favoriscono l’emergere e il rafforzamento dei nemici della bellezza femminile: cuscinetti e cellulite che, come ogni anno, non tardano a mettersi in bella mostra. I trattamenti per combattere le adiposità localizzate e la cellulite sono ormai numerosissimi e la scelta, in genere, viene fatta sulla base di due elementi: costi e livello di invasità.

Tralasciando l’aspetto legato ai costi, è importante sottolineare come non tutte le persone sono disposte ad affrontare degli interventi chirurgici che, per quanto sicuri ed efficaci, spaventano sempre un pò. Molte donne, infatti, preferiscono affidare le proprie “zone problematiche” a personale qualificato che utilizza come metodo anti-cellulite il semplice maggaggio manuale. Tra le metodiche più diffuse abbiamo il massaggio che utilizza il Metodo Mass Mar (Mobilizzazione per alto riassorbimento).

Cellulite: in Italia colpisce 9 donne su 10

La cellulite è un inestetismo della pelle che colpisce circa il 90% delle donne, a prescindere dal fatto che siano magre o meno. Si tratta, infatti, di un complesso di alterazioni del derma e dell’ipoderma, che scatena un aumento delle dimensioni delle cellule adipose e la ritenzione idrica negli spazi intercellulari, che si manifesta con il classico aspetto a buccia d’arancia, soprattutto sulle cosce, sui fianchi e sui glutei.

La panniculopatia edemo fibro sclerotica è comunemente nota come cellulite, un termine spesso utilizzato, sebbene non sempre in maniera corretta, poiché, come spiega Sergio Chimenti, Ordinario di Dermatologia e Venereologia dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, dovrebbe essere riservato a quei casi di natura infettiva causati dallo streptococco piogene o aureo e che si accompagnano, o sono preceduti, da sintomi sistemici quali febbre, tremore e malessere.

Eliminare la cellulite con i bendaggi

 La cellulite è tra gli inestetismi che maggiormente colpiscono il sesso femminile, si stima che ogni anno centinaia di donne ricorrano a trattamenti estetici per sconfiggerla. Spesso presente fin da giovanissime, la cellulite non guarda nè età ne tantomeno peso e tutte le donne, in misura variabile, ne sono colpite. Tra i fattori responsabili della comparsa della cellulite, oltre che una predisposizione, abbiamo cattivi stili di vita (poca attività fisica, fumo, ecc.) e cattiva alimentazione.

I metodi per eliminare la cellulite sono ormai numerosi e variano in base alla velocità nei risultati, ai costi, al livello di invasività, ecc. Oggi, vorremmo presentarvi un metodo anticellulite che oltre ad essere non troppo costoso, non è invasivo per il corpo della donna: i bendaggi anticellulite. I bendaggi prevedono, in linea di massima, sedute con cadenza bisettimanale e hanno un prezzo contenuto, circa euro 50 a seduta, inoltre per avere buoni risultati sono sufficienti dalle 10 alle 15 sedute.

Cellulite: combatterla con il magnesio

Ormai maggio è alle porte e in vista della prossima stagione estiva è arrivato il momento di pulire l’organismo dalle tossine e smaltire i chili di troppo che ci portiamo dietro dall’inverno. Se il vostro problema è soprattutto la cellulite, potrebbe rivelarsi utile affiancare a dieta, sport e prodotti anticellulite, anche un integratore dalla funzione purificante che aiuterà il vostro corpo a ritrovare energia e a svegliare il metabolismo.

Stiamo parlando del magnesio, un minerale utile per il funzionamento di oltre 300 reazioni chimiche che servono per la gestione dell’energia nell’organismo; non solo: il magnesio è essenziale per eliminare i liquidi in eccesso, stimolare lo smaltimento dei grassi, contrastare la cellulite e aumentare la circolazione periferica. Inoltre, il magnesio aiuta a combattere la ritenzione idrica e frena l’accesso delle sostanze tossiche nell’organismo.

Prodotti anticellulite, perchè sono utili

Se sono tante le cause che determinano la cellulite, l’inestetismo più odiato dalle donne, sono diverse anche le manifestazioni visibili di questo problema: in alcuni casi si manifesta con l’accumulo di grassi e l’aumento di volume delle cosce e dei glutei, in altri con la pelle che assume la tipica consistenza a buccia d’arancia e in altri casi ancora con un gonfiore localizzato negli art inferiori.

A prescindere dalle cause e dalla manifestazione, la cellulite è sempre originata da una difficoltà a livello circolatorio: i liquidi e le scorie ristagnano, i tessuti si infiammano e se non si interviene compaiono cuscinetti e noduli che, oltre ad essere antiestetici, possono diventare anche dolorosi.

Per combattere la cellulite entrano in gioco diversi fattori: una dieta efficace, l’attività fisica e i prodotti mirati in grado di migliorare il problema; l’azione dei cosmetici anticellulite, infatti, è fondamentale, in quanto essi sono in grado di agire in maniera specifica sugli inestetismi dovuti alla cellulite.

Cellulite, un aiuto dall’acqua di cocco

Stop alla cellulite con l’acqua di cocco! Eh si, perché il cocco è un integratore naturale dal potere depurante e snellente. La cellulite, come abbiamo detto tante volte, è un inestetismo della pelle molto frequente nelle donne, e colpisce anche le cosiddette magre.

I motivi per cui si formano i cuscinetti adiposi possono essere diversi, sebbene una vita troppo sedentaria e un’alimentazione eccessivamente ricca di grassi siano considerate le cause principali. Ma la natura ci viene in soccorso con l’acqua di cocco, un prezioso alleato della nostra bellezza.

Cellulite: si combatte con le gemme di faggio e di betulla

Per molte donne la cellulite è un chiodo fisso, ma conforta sapere che non risparmia neanche le vip! Si tratta, infatti, di un inestetismo della pelle prettamente femminile e si forma per diverse ragioni, anche se un’alimentazione povera di fibre, la sedentarietà e lo stress eccessivo sono generalmente i principali indiziati.

Cosa possiamo fare, allora, per correre ai ripari? Di rimedi, come certamente avrete notato, ne esistono davvero tanti, e per tutte le tasche, ma per chi ai bisturi o al laser, preferisce i rimedi naturali, ecco il faggio e la betulla.

Lipoform, il laser contro la cellulite

Per chi ha problemi di cellulite l’estate è sempre un momento un po’ difficile: complici minigonne, costumi e shorts, la pelle a buccia d’arancia è più visibile rispetto all’inverno; per fortuna, però, ci sono buone notizie: sarebbe in arrivo un laser di ultima generazione in grado di combattere cuscinetti e cellulite, in modo meno invasivo rispetto alla classica liposuzione.

Il nuovo trattamento si chiama Lipoform ed un laser che agisce dirigendo l’energia sul tessuto da trattare e che elimina con precisione la cellulite e il grasso dal una determinata zona, in modo preciso e non doloroso, tanto che può essere fatto in ambulatorio e senza ricovero.

Il Professor Marco Floriani, chirurgo del Policlinico di Milano, nonché responsabile del centro di chirurgia vascolare e laser all’Istituto Medico “Quadronno”, dove il laser è già disponibile, si dichiara convinto dell’efficacia del nuovo trattamento, che sarebbe in grado di rendere liposuzione e lipolisi molto più semplici e indolori, oltre a garantire un immediato ed efficace ringiovanimento della pelle in modo poco doloroso e poco invasivo.

VELA Smooth contro cellulite e adiposità localizzate

Con l’estate alle porte e l’imminente prova costume, il sogno di ogni donna è quello di dire addio a cellulite, cuscinetti e adiposità localizzate, per questo oggi vorremmo parlarvi di una nuova tecnica di rimodellamento corporeo non invasiva, ossia VELA Smooth.

Cos’è VELA Smooth

VELA Smooth è un’apparecchiatura basata sulla tecnologia elōs, che sfrutta la combinazione di tre diverse fonti di energia, ossia la luce a infrarossi, la radiofrequenza e i rulli massaggiatori. Ognuno di questi tre tipi di energia agisce positivamente sulla cellulite e sulle diverse adiposità; la luce a infrarossi aumenta l’elasticità della pelle e la protegge, oltre a stimolare il metabolismo, la radiofrequenza fa aumentare la diffusione intracellulare dell’ossigeno fino ad una profondità di 15 mm, e i rulli massaggiatori distendono la pelle.

Via la cellulite con l’automassaggio

Volete dire addio alla cellulite, ma senza ricorrere alla chirurgia estetica? Niente paura, ecco un rimedio efficace e a costo 0.

Le belle giornate iniziano timidamente ad affacciarsi, e il pensiero volo irrimediabilmente alla prova costume e alla cellulite! Se può essere d’aiuto, si tratta di un inestetismo della pelle che colpisce moltissime donne e persino le vip!

Trattamenti anticellulite: massaggio con il fieno

 L’estate è sempre più vicina e la preparazione per avere un corpo perfetto è già iniziata per molte donne. Ogni donna ha un’esigenza: perdere peso, eliminare i cuscinetti, diminuire la cellulite in certe zone del corpo, tonificare, ecc. Qualunque sia l’obiettivo da perseguire è importante iniziare adesso, infatti, ogni trattamento necessita di sedute che in genere mostrano i risultati dopo due o tre mesi.

Vorremmo, tra i trattamenti per combattere la cellulite disponibili, presentarvi un trattamento anticellulite che utilizza come prodotto primario il fieno nelle sue diverse composizioni: olio di fieno, fango a base di fieno, fieno in piccoli panetti, ecc. Il fieno contiene sostanze che possiedono innumerevoli proprietà: equiseto con proprietà rimineralizzanti ed elasticizzanti; tarassaco e ortica dalle proprietà depurative e drenanti; arnica con effetto stimolante a livello circolatorio; ecc.

Carbossiterapia: un trattamento per sconfiggere la cellulite

 La cellulite è tra le problematiche maggiormente diffuse tra le donne, essa dipende da diversi fattori: fattori genetici, stile di vita quali abitudini alimentari scorrette, vita sedentaria, consumo di alcool, fumo. Oggi, i modi per trattare la cellulite sono numerosi e variano molto in termini di durata, costi e livello di invasività. Tra i trattamenti che vorremmo segnalarvi abbiamo la Carbossiterapia, trattamento che oltre ad essere utilizzato in medicina estetica trova ampia diffusione anche in altri settori della medicina.

Essa infatti è una metodologia principalmente utilizzata in angiologia per il trattamento di problematiche legate a media insufficienza venosa e in ortopedia, particolarmente indicata per i casi di artroreumatiche e periartriti.  Questo trattamento, nel campo della medicina estetica è molto diffuso per combattere la cellulite grazie all’utilizzo di una sostanza, l’anidride carbonica, in grado di ossigenare i tessuti.

Cellulite, i cibi per eliminare la ritenzione idrica

Per essere in forma per l’estate bisogna correre ai ripari già oggi, anche perché la cellulite non va via con un colpo di crema, purtroppo. Ci vuole molto di più e il primo elemento che va curato con molta attenzione è sicuramente l’alimentazione. La dieta incide sia sulla ritenzione idrica, sia sull’accumulo di grasso. Ci sono però delle regole alimentari che possono aiutarci a sconfiggere la buccia d’arancia, ovviamente vanno associate a una buona attività fisica.

C’è una pubblicità in televisione che dice: la cellulite è una malattia. Non la definirei così, anche se a certi livelli sicuramente diventa un grave problema di salute. Mi piace immaginarla con un sintomo di qualcosa che non funziona bene, in stile dr House. Per eliminare questo sintomo iniziamo consumando alimenti che favoriscono la circolazione. Prima di tutto le bevande: bere tanta acqua, anche quando non se ne ha voglia. Piuttosto sostituiamola con tisane e tè verde.

Cellulite, i jeans cosmetici che aiutano a combatterla

I jeans sono uno dei campi che non possono mancare nell’armadio di una donna, in quanto sono il passe partout per qualsiasi occasione, oltre ad essere indiscutibilmente comodi; se vi eravate rallegrate per l’invenzione dei jeans con effetto push up sul lato B, credo proprio che vi gioirete ancora di più per la creazione dei jeans anticellulite.

I jeans anti cellulite si chiamano Eve Lerock e sono stati ideati da Luca Berti, amministratore del marchio Lerock, in collaborazione con la cosmetologa Florence Bombard che ha elaborato il principio attivo anticellulite. Questi pantaloni, che nell’aspetto appaiono come un normale paio di jeans, in realtà sono un trattamento anticellulite e anti buccia d’arancia.

 Il tessuto del quale sono realizzati, è intriso di caffeina, escina e vitamina E, tre sostanze in grado di prevenire la cellulite e di rendere più elastica la pelle di che già ne è colpito. La caffeina, infatti, aiuta a sciogliere gli accumuli di grasso, l’escina è in grado di favorire la circolazione, e la vitamina E è utile per levigare la pelle e contrastare l’invecchiamento dei tessuti.

Erbe depurative e diuretiche

Se ancora i chiletti messi su durante le feste natalizie si fanno sentire e volete buttarli giù, oppure volete disintossicare l’organismo o contrastare la ritenzione idrica, potete abbinare una dieta ipocalorica e un po’ di attività fisica, all’assunzione di alcune erbe ad azione depurativa e diuretica.

Già in precedenza, qui su Dietaland, abbiamo dedicato alcuni post alle erbe diuretiche e alle erbe dimagranti, oggi, quindi, vediamo di realizzare una lista delle più famose erbe e piante dall’azione depurativa.

Erbe depurative e diuretiche

Ananas (Ananas sativa). Il gambo dell’ananas è ricco di bromelina, una sostanza in grado di accelerare la digestione, l’eliminazione delle scorie e la diuresi; inoltre l’ananas possiede proprietà antinfiammatorie e anticellulite.

Equiseto contro cellulite e ritenzione idrica

Oggi torniamo a parlare di dimagrimento con le erbe, un binomio che abbiamo affrontato diverse volte qui sulle pagine di Dietaland; tra le erbe medicinali più efficaci per perdere peso c’è sicuramente l’equiseto, una pianta dalle diverse proprietà benefiche, come quelli snellenti e antiritenzione idrica.

Grazie alla presenza di flavonoidi, l’equiseto possiede un’importante azione diuretica, potenziata dai sali minerali che lo rendono particolarmente indicato in caso di ritenzione idrica, cellulite e cistite; nell’equiseto si registra una buona percentuale di silicio, un minerale essenziale per l’eliminazione delle scorie metaboliche. Inoltre, i minerali contenuti nell’equiseto stimolano la produzione del collegene, una sostanza essenziale per rendere tonici i tessuti e prevenire la formazione delle rughe.

L’equiseto va assunto soprattutto quando si segue una dieta dimagrante, specie se piuttosto restrittiva, per non perdere la tonicità dei tessuti, ma è utile anche in caso di cellulite e ritenzione idrica oppure per diminuire i gonfiori alle gambe e alle caviglie.

L’ananas aiuta a combattere la cellulite

Lo sapevate che l’ananas, uno dei frutti più presenti sulla tavola delle feste, è un ottimo alleato nei processi di riduzione del peso corporeo e per eliminare la cellulite? Scopriamo insieme tutte le sue proprietà.

L’ananas contiene alcuni principi attivi, soprattutto enzimi ed acidi organici, che agiscono sui vasi sanguigni, riducendo alcune situazioni che possono provocare delle infiammazioni, accumuli di grasso e cellulite, oltre a fornire ottime dosi di potassio, una sostanza indispensabile per favorire la diuresi; inoltre, l’ananas contiene antiossidanti e vitamina C.

Ad intervenire come anticellulite è un enzima presente nell’ananas, la bromelina, che agisce come antinfiammatorio e decongestionate, tonificando e sciogliendo le zone colpite da cellulite; l’azione della bromelina va ad aggiungersi a quella degli acidi organici che contrastano l’accumulo dei liquidi. La bromelina può essere assunta sia mangiando semplicemente l’ananas, sia sotto forma di integratore e, in quest’ultimo caso, già dopo un mese è riscontrabile una diminuzione del giro coscia di circa due centimetri.