Pungitopo per la cura delle gambe

di Claudia Commenta

 Molte donne soffrono di problemi di circolazione che si manifestano con gonfiore alle gambe, sensazione di estremo calore, ecc. Questi problemi sono maggiormente avvertiti nel periodo estivo ma anche il periodo invernale non esonera da tali problematiche. Per evitare di arrivare alla bella stagione con fastidiosi dolori o con sensazioni di disagio alle gambe, formicolio alle gambe, buccia d’arancia, ecc. sarebbe bene iniziare fin da adesso una prevenzione ai problemi di circolazione.

Tali problematiche sono spesso legate al sangue che tende a “ristagnare” nelle vene a causa di una perdita di tono dei vasi o ad un cattivo funzionamento delle valvole venose.  La tendenza è quella di darsi un gran da fare quando arriva la stagione estiva ma è necessario iniziare a curare le gambe per tempo altrimenti i benefici de vari trattamenti li potremo riscontrare in autunno quando le nostre gambe saranno ben coperte!

Fermo restando che è sempre consigliabile effettuare una visita medica dall’angiologo e che una corretta alimentazione e l’attività fisica aiutano molto, vorremmo consigliarvi un rimedio naturale per avere gambe più sane e più belle: il Ruscus Aculeatus meglio conosciuto come Pungitopo. Per chi non conoscesse questa pianta, essa si presenta con delle bacche rosse e delle foglioline verdi molto pungenti. Questa pianta infatti era utilizzata nell’antichità per proteggere le scorte di cibo dagli attacchi dei topi, da qui il nome particolare attribuito.

Inoltre il Pungitopo, considerata simbolicamente di buon augurio, viene spesso utilizzata come pianta ornamentale. In commercio il pungitopo, oltre ad essere venduto come pianta, viene commercializzato in forma di estratti di pungitopo (pomate, gocce, ecc.). Le sostanze in esso contenute favoriscono il ritorno del sangue dalla periferia al cuore.  

Alcune parti del pungitopo sono anche impiegate per il trattamento di altre problematiche come per esempio le emorroidi. Si può utilizzare il pungitopo in gocce sciolte in poca acqua, assumendone una quantità adeguata al livello del proprio problema (in media si possono assumere circa 40 gocce), prima della colazione per circa 1 mese alternando 1 mese di pausa. E’ un trattamento che sicuramente richiede periodi lunghi quindi per avere gambe più belle prima si inizia meglio è!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>