Spinning per tonificare gambe e glutei

Lo spinning è uno degli sport più apprezzati dagli appassionati del fitness. Unisce i benefici della classica cyclette (in questo caso si chiama bike) al divertimento di una lezione aerobica di gruppo. Spinning non è solo fatica, è un percorso fisico e mentale verso il benessere. Ciò che rende quest’attività speciale sta proprio nel fatto che non esistono livelli prestabiliti, gli standard devono essere regolati sul proprio corpo: ognuno corre da solo, nonostante la compagnia dei partecipanti.

Un’ora di spinning comporta un consumo calorico di 550-600 calorie. Un ottimo risultato che lo introduce nella top ten degli sport ideali per perdere peso.  Prima però di iscriversi alle lezioni, è consigliabile una visita medica perché se è vero che lo spinning è adatto un po’ a tutti, è anche vero che implica uno sforzo abbastanza impegnativo per il cuore.

La dieta dell’acqua

Le sospirate vacanze estive si avvicinano e con esse anche la temuta prova costume; se a preoccuparvi sono quel paio di chiletti che vi portate dietro da fine inverno, l’unica soluzione è mettervi a dieta, ma senza esagerare: bastano tanta acqua e fibre per depurarsi.

E a questo serve proprio la dieta dell’acqua; non preoccupatevi, non stiamo per proporvi una dieta che prevede il solo consumo di acqua; questo regime dietetico si chiama così perché durante la settimana di trattamento dovrete mangiare soprattutto cibi liquidi o che contengono acqua.

L’acqua è fondamentale per il nostro organismo e l’ideale sarebbe berne almeno un litro e mezzo al giorno, che d’estate dovrebbero diventare due; per molti, però, bere così tanta acqua non è facile, e quindi è necessario farsi aiutare dai cibi che contengono una buona percentuale di acqua: non solo verdura o frutta, ma anche alimenti come il riso o la mozzarella.

Gli sport che aiutano a combattere la cellulite

Cosa c’è di meglio dello sport per combattere gli inestetismi della cellulite? Sicuramente niente, in quanto l’attività sportiva tiene attiva la circolazione evitando la formazioni di liquidi in eccesso, e riducendo quindi il rischio del formarsi della tanto temuta buccia d’arancia; inoltre, se all’attività fisica associate un’alimentazione equilibrata, non potrete che arrivare in perfetta forma alla prova costume ed essere pronte per la prossima estate.

Attenzione, però, non tutti gli sport hanno la stessa efficacia nel combattere la cellulite: ce ne sono alcuni che permettono di ottenere risultati migliori di altri; vediamo quali e perché. Considerato che la cellulite non è solo un inestetismo ma che è legata a problemi di circolazione dovuti alla mancanza di attività fisica, gli sport più adatti a contrastarla sono quelli che oltre a favorire il consumo di grassi, riescono a stimolare anche il sistema circolatorio.

Estratto di vite rossa contro la cellulite

Novità in arrivo nelle cure anticellulite: un equipe di ricercatori dell’University Clinic Charité di Berlino, in Germania, ha scoperto che un estratto ricavato dalle foglie di vite rossa, che è ricca di flavonoidi, ovvero ottimi antiossidanti naturali, può essere un aiuto per combattere la cellulite, un disturbo che, oltre a costituire un fastidioso inestetismo, riguarda anche la salute dell’ipoderma, ovvero il tessuto adiposo che sta sotto la pelle.

Lo studio, diretto dal dottor Kalus, è stato pubblicato su Drug RD. La ricerca è stata condotta con l’ausilio di 71 volontari, sia maschi che femmine, con problemi di insufficienza venosa e di disfunzionalità della microcircolazione; i pazienti sono stati divisi in due gruppi: al primo è stata data una dose di 360 mg di estratto di foglie di vite rossa, mentre al secondo gruppo un placebo.

L’importanza di mantenersi in forma tutto l’anno

Primavera, tempo di diete. Ma è davvero così? La risposta è senza dubbio affermativa se pensiamo che è proprio in questo periodo dell’anno che un po’ tutti vanno (andiamo) alla ricerca di un metodo semplice e indolore per scrollarsi di dosso il grigiore dell’inverno, ivi incluso quello dato dai chili di troppo accumulati a causa di sedentarietà e stravizi.

E’ così sui giornali e sul web è tutto un fiorire di diete di primavera, diete per superare con successo la prova costume, suggerimenti e consigli per sterminare l’odiosissima cellulite, ridare luminosità alla pelle e così via. Per non parlare poi del sovraffollamento registrato in questi mesi in palestre e strutture sportive di ogni genere. Tutto questo è un bene credo e d’altra parte noi stessi qui sul nostro blog ci siamo sempre prodigati per darvi delle indicazioni in questa direzione, pur mettendovi in guardia tanto dalle diete da fame quanto dai dannosi espedienti salva-linea dell’ultimo minuto.

Cavitazione estetica, ovvero come dire addio alla cellulite

La cavitazione estetica

La cavitazione estetica è un nuovo metodo tecnologico che, sfruttando l’azione degli ultrasuoni, aiuta a combattere la cellulite e sciogliere il grasso in eccesso. La cellulite è un eccesso di adipe che si forma in alcune zone del corpo, soprattutto nei glutei e nell’interno coscia, e che in termini scientifici, indica un’infiammazione dei tessuti solidi dovuta all’azione di un germe chiamato streptococco beta emolitico di gruppo A.

La cellulite si forma attraverso un sistema piuttosto complesso che vede la perdita di liquidi da parte dei capillari venosi, che non riescono ad essere smaltiti del tutto dal sistema linfatico; successivamente si formano delle adiposità, dei noduli e la zona colpita si gonfia. Per combattere la cellulite si può provare ai eliminare le calorie in eccesso, a seguire un’alimentazione equilibrata abbinata ad una regolare attività sportiva.

Cellulite, la strategia giusta per dirle addio (o quasi)

La cellulite è un inestetismo che colpisce il 76% delle donne adulte e il 27% delle giovani fra i 15 e i 20 anni. All’origine del problema abbiamo il rallentamento della circolazione venosa e linfatica, il sovrappeso ed eventuali disfunzioni ormonali che trovano terreno fertile in una predisposizione genetica e vengono aggravate da uno stile di vita sedentario, consumo di alcol e vizio del fumo.

Eliminare la cellulite è possibile?

Eliminare completamente la cellulite, ve lo abbiamo già detto, non è possibile; tuttavia esistono una moltitudine di rimedi cui ciascuna di noi può ricorrere per attenuare l’anti-estetica pelle a buccia d’arancia fino a renderla quasi invisibile. In particolare, sembra che la migliore strategia anti-cellulite consista nello sferrarle un triplice attacco curando l’alimentazione, facendo un pò di movimento e ricorrendo a cosmetici specifici. E non abbiate timore se non amate le diete troppo restrittive e non avete molto tempo per recarvi in palestra o al centro estetico.

Altri aspetti della talassoterapia: le alghe e la sabbia

Qualche giorno fa, a proposito della talassoterapia, vi abbiamo presentato le proprietà benefiche dell’ acqua marina nei trattamenti contro la cellulite; l’acqua salina non è il solo “regalo” che ci fa il mare per la cura del nostro corpo: ci sono anche le alghe e la sabbia.

Gli estratti di alghe, grazie alla capacità che hanno questi vegetali di trattenere acqua al loro interno, svolgono un’azione idratante ed emolliente intensiva; sono quindi indicate per combattere l’aridità della pelle. La presenza di sali minerali e di vitamine ha un effetto disintossicante, anti age e rivitalizzante sulla pelle e contrasta l’azione dei radicali liberi, per questo vengono utilizzate nelle formule di creme anti-età per il viso.

In particolare le alghe blu favoriscono la sintesi del collagene dando più compattezza alla cute preservandola dall’invecchiamento precoce, le alghe rosse hanno un’attività stimolante sulla circolazione, quelle verdi tonificano, quelle brune sono ricche di iodio e contrastano la cellulite e aiutano a ridurre i cuscinetti adiposi localizzati su fianchi, cosce e glutei.

Nuoto, lo sport che tonifica dalla testa ai piedi

Un corpo scolpito e senza un filo di cellulite: le nuotatrici si presentano così, fasciate nei loro costumi hi tech di ultima generazione. E anche se si è da poco chiuso il sipario sui mondiali di nuoto a Roma, approfittate dell’estate per sfruttate i benefici di quest’attività che allena cuore e polmoni, sviluppa la muscolatura in modo armonico e ottimizza il benefico massaggio dell’acqua come terapia anticellulite.

Essendo uno sport per lo più aerobico, il nuoto aiuta a bruciare grassi e calorie e a rafforzare l’apparato cardio-respiratorio. Inoltre, essendo uno sport simmetrico, favorisce uno sviluppo armonioso della muscolatura, tonificando braccia, spalle, cosce, glutei e addominali.

In piscina, lo sforzo è maggiore, perché si fa più fatica a stare a galla e quindi i muscoli lavorano di più per mantenere l’assetto; al mare, invece, la salinità dell’acqua sostiene il corpo, e quindi è più facile galleggiare, ma nonostante ciò lo sforzo è più intenso per colpa delle onde, delle correnti a sfavore e anche della variabilità della temperatura dell’acqua. L’organismo brucia di più per mantenere la termoregolazione corporea anche per avanzare, perché il peso specifico dell’acqua di mare è maggiore e quindi oppone più resistenza al movimento.

Succo e olio essenziale di limone contro infezioni e cellulite

Per difendersi dalla calura estiva cosa c’è di meglio di una bella limonata fresca? Sicuramente tutti conoscono la natura dissetante del limone, ma forse non tutti conoscono le proprietà benefiche e antibiotiche di questo frutto. Il limone fa parte della famiglia delle Rutacee ed è un albero originario dell’Asia che si è diffuso in tutto il bacino del Mediterraneo.

La scorza di limone contiene la pectina, di cui sono note le proprietà gelificanti, e che recenti studi hanno dimostrato essere valida nel ridurre il livello di colesterolo nel sangue. La polpa è un’autentica miniera di vitamina C, mentre il succo stimola le funzioni epatiche, e, al contrario di quello che si è abituati a credere, non ha effetti acidificanti sull’organismo: basti pensare che durante la sua digestione si forma carbonato di potassio, una sostanza basica che neutralizza gli acidi.

Il potere astringente del limone è molto utile nel caso di diarrea e di emorragie ed è utile anche nella cura della pelle; grazie alla presenza di vitamina C, il succo di limone accelera i processi di guarigione e attiva il sistema immunitario, ed in più, protegge le cellule dall’attacco dei radicali liberi.

Combattere la cellulite con ananas e papaya

Grazie al contenuto di enzimi  in grado di ridurre i processi infiammatori e di acidi organici capaci di contrastare efficacemente la ritenzione idrica, gli integratori alimentari a base di ananas e papaya rappresentano un efficace rimedio contro la cellulite. La cellulite infatti, prima ancora che uno sgradevole inestetismo, è un processo infiammatorio che, causando l’accumulo di liquidi negli spazi fra le cellule, dà origine alla classica “pelle a buccia di arancia”. Possiamo quindi dire che ananas e papaia combattono la cellulite su due fronti: da un lato attraverso la riduzione del processo infiammatorio, dall’altro attraverso il contrasto della ritenzione idrica.

L’Ananas è il frutto di una pianta originaria dell’America tropicale che viene attualmente coltivata in America centrale e meridionale, in India occidentale e in alcune zone dell’Africa. Come accennato, questo delizioso frutto tropicale, tanto diffuso sulle nostre tavole, deve la sua spiccata azione diuretica alla presenza di acidi organici, mentre per quanto riguarda  la sua azione anti-cellulite essa è dovuta al contenuto di bromelina, una miscela di almeno otto componenti appartenenti al gruppo delle proteinasi, ovvero gli enzimi in grado di demolire le proteine.

Cellulite, combattiamola con gli oli essenziali

Gli oli essenziali o, più semplicemente essenze, non sono altro che i principi aromatici contenuti nelle diverse piante e/o erbe officinali, ricavati da queste tramite distillazione. Gli oli essenziali racchiudono tutte le proprietà delle piante dalle quali vengono estratti e traggono quindi le loro virtù benefiche dai numerosi oligoelementi e composti organici in essi contenuti. Le essenze possono essere estratte dal fiore, dalle foglie, dai frutti, dai semi ma anche dalla corteccia e dalle radici della pianta.

Sull’impiego degli oli essenziali a scopi preventivi e/o terapeutici si fonda la branca della fitoterapia denominata aromaterapia (la cui fondatezza scientifica non risulta comunque ancora dimostrata), questi possono infatti avere azione antibiotica, antispasmodica, rilassante, stimolante, riattivatrice della circolazione, diuretica, disintossicante ecc.

Tisane anticellulite, un valido aiuto contro la pelle a buccia d’arancia

Le cause della cellulite

La cellulite rappresenta uno degli inestetismi più diffusi tra le donne di pelle bianca. Se da un lato infatti ad incidere sull’insorgenza di questo sgradevole problema estetico concorrono fattori quali il rallentamento della circolazione venosa e linfatica e/o disfunzioni ormonali aggravate da fattori quali sovrappeso, abuso di alcol e fumo, stile di vita sedentario e l’abitudine di indossare abiti troppo stretti, dall’altro questa è fortemente determinata dalla “razza”, dal sesso, e dalla familiarità.

Cellulite, i rimedi

Se è vero quindi che la comparsa della cellulite è influenzata anche da fattori genetici, dettaglio che rende impossibile la sua scomparsa definitiva, è altrettanto vero che uno stile di vita sano, l’esercizio fisico costante, un’alimentazione equilibrata e cure estetiche mirate possono attenuarne la gravità in maniera significativa.