Ginnastica dolce, un allenamento per tutti

Non tutti amiamo i metodi di allenamento intensivi però di sicuro tutti abbiamo bisogno di fare un po’ di esercizio fisico, sia per mantenerci in forma e in salute, sia perché il movimento aiuta a migliorare l’umore, inoltre, non sempre è possibile praticare determinati sport perché troppo pesanti per il proprio fisico. In tutti questi casi si può ricorrere alla ginnastica dolce, una serie di esercizi pensati per essere svolti in maniera leggera, dolce appunto, che permettono di migliorare lo stato dei muscoli e del corpo in generale, senza stressarlo e senza troppi sforzi; vediamo, quindi, di cosa si tratta.

Spring Energie, un attrezzo per allenarsi in modo efficace e sicuro

Chi è sempre alla ricerca delle ultime novità nel mondo del fitness potrà divertirsi e tenersi in forma con l’erede evoluto dello step: si chiama Spring Energie ed è una pedana flessibile ed elastica che nella forma ricorda molto il classico step, il gradino usato per gli esercizi di aerobica. Di fondo, il funzionamento dello Spring Energie è lo stesso con in più il fatto di essere “ammortizzato” e, quindi, di limitare i traumi agli arti inferiori coinvolti nell’allenamento.

Kranking, ovvero pedalare con le braccia

Sicuramente tutti conoscerete lo spinning, l’attività aerobica di gruppo praticata su un bicicletta fissa, importata negli anni Novanta dagli Stati Uniti, ideale per scolpire e rinforzare i muscoli delle gambe. Forse, però, non tutti, conoscerete il suo alter ego, ovvero il Kranking, una disciplina affine allo spinning ma con una grande differenza: anziché pedalare i piedi bisogna pedalare con le mani.

Tonificare e modellare i glutei con il fitness in acqua

 L’Aquaball Training è un’attività fisica estremamente completa, durante un incontro di aquaball otteniamo uun giovamento non solo per i glutei ma anche per le braccia e per gli addoninali. Durante l’aquaball si sta immersi nell’acqua fino al petto e si utilizza come strumento una palla molto leggera, dal diametro di 24 centimetri. La palla, non troppo gonfia per permettere una buona tenuta, sostituisce i tanti attrezzi generalmente utilizzati in acqua.

Ogni lezione prevede almeno 5 fasi strutturate nel seguente modo: riscaldamento, esercizi per modellare gli arti inferiori, esercizi per tonificare spalle e braccia, esercizi per tonificare gli addominali e defaticammento. Il riscaldamento, effettuato ad inizio lezione, dura in media 10 minuti. Durante la fase di riscaldamento si effettuano delle piccole rotazioni con le braccia, leggere torsioni del busto e piccoli allungamenti delle gambe.

Le scarpe fitness che fanno dimagrire: ecco come funzionano

Cosa non si farebbe per dimagrire: diete ferree, sedute di aerobica o vasche degne di un olimpionico: per la prova costume non si scherza, soprattutto considerando il fatto che, secondo un’indagine, 9 italiane su 10 hanno problemi di cellulite.

Se tutti i metodi, per così dire tradizionali, non bastano, si ricorre anche alle innovazioni sia della tecnica che della medicina: liposuzioni, mesoterapia, laser, addirittura jeans cosmetici anticellulite, fino all’ultimo must have del dimagrimento: le scarpe che fanno perdere peso.

Le scarpe fitness dimagranti sono delle particolari calzature che aiutano a recuperare il tono muscolare e a perdere peso. In realtà, parlare di scarpe dimagranti non è proprio corretto: l’obiettivo principale di queste calzature è quello di tonificare i muscoli, il dimagrimento è un effetto secondario che avviene se l’uso delle scarpe è assistito dal un’alimentazione equilibrata.

Attrezzi in palestra utili per ritrovare il benessere psico-fisico

 A volte è davvero difficile scegliere l’attrezzo giusto e l’attività in palestra che fa a caso nostro. Un buon modo per decidere l’attrezzo in palestra è aver chiaro quali sono i nostri obiettivi. Se il nostro obiettivo è ritrovare la forma fisica nella sua totalità e il tempo da trascorrere in palestra è limitato allora è bene arrivare con le idee chiare. Di seguito vi proponiamo alcuni attrezzi che si trovano comunemente in palestra.

Pedana Vibrante

Gli usi che si possono fare della pedana vibrante sono numerosi: se scegliete una posizione squat, la parte del vostro corpo che trarrà maggiore beneficio sarà quella inferiore e in particolar modo le gambe. Questa posizione favorisce una tonificazione dei muscoli quadricipiti, se invece sceglierete di rimanere fermi con una gamba sulla pedana e l’altra dietro a terra, allora lavorerete sull’allungamento muscolare (stretching).

Tonificare i muscoli con il salto della corda

Vi ricordate quando da bambini giocavamo con gli amichetti al salto della corda, calcolando quanto tempo riuscivamo a saltare? Bene, questo semplice gioco da bambini può rivelarsi un ottimo alleato da adulti per tonificare i muscoli e bruciare le calorie.

Saltare con la corda è un allenamento molto efficace perché permette di tonificare allo stesso tempo braccia e gambe e di bruciare diverse calorie e, quindi, di dimagrire; basti pensare che è in un quarto d’ora di salto è possibile bruciare fino a 200 calorie. A ciò va aggiunto che saltare con la corda aiuta a migliorare la capacità polmonare e la resistenza cardiaca

Di sicuro, inoltre, il salto della corda è un tipo di allenamento molto economico: una corda costa pochi euro e può essere svolto nei ritagli di tempo, a casa, in giardino o nel parco.

Esercizi di aerobica con lo step

Per chi cerca degli esercizi di aerobica facili da eseguire, quelli con lo step sono l’ideale; lo step è il noto scalino dal quale, durante le lezioni di aerobica, bisogna salire e scendere a ritmo di musica e combinando diversi movimenti.

Allenarsi con lo step è molto utile e non soltanto perché permette di bruciare molte calorie e di tonificare i muscoli, ma anche perché di riesce a migliorare la resistenza, la mobilità e la coordinazione. Usare lo step negli esercizi di aerobica serve a rassodare i glutei, le gambe e l’intera massa muscolare; inoltre, grazie alla musica, l’allenamento risulterà molto più coinvolgente di una classica seduta in palestra.

Gli esercizi di aerobica con lo step sono pur sempre un programma di allenamento e quindi devono essere eseguiti in modo corretto: ad esempio, le gambe devono essere alternate nei movimenti e ognuna di esse non deve fare più di cinque step consecutivi, perché si rischierebbe di appesantire troppo il ginocchio.

Gyrotonic per tonificare e rassodare i muscoli

Gambe da ballerina e glutei sodi? Sono il sogno praticamente di ogni donna, soprattutto adesso che ci avviciniamo alla stagione estiva e, nell’armadio, maglioni e cappotti lasceranno il posto a pantaloncini e abiti corti; se volete realizzare questo “sogno”, vi consigliamo di avvicinarvi alla Gyrotonic, una disciplina che promette di farlo diventare realtà.

Gyrotonic è una disciplina nata negli Stati Uniti all’inizio degli anni Novanta dall’idea del ballerino Julius Horvarth e che, in breve tempo, è diventata un punto di riferimento per molti ballerini, ma anche per tutti coloro che ne hanno intuito in vantaggi a livello fisico. Gyrotonic prevede infatti, una serie di esercizi grazie ai quali è possibile migliorare la circolazione sanguigna e linfatica, migliorare la mobilità articolare, rendere la colonna vertebrale meno rigida e ritrovare armonia ed equilibrio.

Una lezione di Gyrotonic dura circa un’ora e viene seguita da un istruttore che spiega ogni esercizio e ad effettuare i movimenti i maniera corretta, e si avvale di una serie di apparecchiature apposite che garantiscono una preparazione specifica.

Acquastep, gli esercizi di step in piscina

Chi di voi va in palestra o si interessa di fitness conoscerà senz’altro lo step, il noto attrezzo che viene usato come gradino per svolgere una serie di esercizi mirati al miglioramento del tono muscolare delle gambe; un attrezzo indispensabile per rassodare e bruciare calorie, pensate, quindi, quanti gli ulteriori vantaggi che se ne potrebbero trarre se gli esercizi di step fossero eseguiti in acqua.

Proprio sulla base di questi principi è nato l’acquastep, ovvero lo step in acqua, una disciplina del fitness acquatico che unisce i benefici dello step a quelli degli sport acquatici; l’acquastep è nato in America agli inizi degli anni 90 e successivamente è stato introdotto anche in Italia.

L’acquastep è utile per rafforzare l’apparato cardio-circolatorio e la respirazione, aiuta a potenziare e a tonificare i muscoli, oltre, naturalmente a bruciare calorie, e quindi a dimagrire, complice la forza dell’acqua che, durante gli esercizi, fa disperdere più energia; basti pensare che con l’acquastep si possono bruciare fino a 400 calorie in un’ora.

Acqua tonic per rassodare i muscoli

Febbraio è il mese giusto per iniziare a pensare a quale corso iscriversi in palestra in vista della stagione estiva; no, non è troppo presto anche perché i corsi proposti sono tanti e a volte orientarsi è difficile, e poi dovete mettere in conto che sicuramente non seguirete tutti gli allenamenti previsti a causa dei vari impegni.

Se l’idea di chiudervi tra le quattro mura della palestra non vi appare così appetibile o non vi fa venir voglia di andarci orientatevi sulla piscina: in acqua è possibile praticare davvero tante discipline, dal classico nuoto che fa sempre bene e aiuta a rassodare i muscoli, all’aquagym, passando per le nuove discipline del fitness acquatico come lo Water trekking, il Cardio fish e l’Aquawalk.

Proprio in quest’ottica oggi vi illustriamo un’attività fisica da fare in acqua, ovvero l’Acqua tonic, che, come evoca il nome stesso, si tratta di una ginnastica da fare in acqua per stimolare il tono muscolare di ogni parte del corpo, grazie ad alcuni esercizi specifici per il tronco, per gli arti superiori e per quelli inferiori.