Gli sport invernali che aiutano a dimagrire

L’inverno non è solo la stagione del Natale, è anche quella della neve che, disagi stradali a parte, può rivelarsi un ottimo alleato per la linea: gli sport invernali, infatti, sono l’ideale per mantenersi in forma e bruciare diverse calorie, pensate infatti a quanto movimento si può fare praticando snowboarding, sci nordico o usando le racchette da neve.

TRX Suspension Training, l’altalena che rafforza i muscoli

Oggi torniamo a parlare di nuove tendenze del fitness e in particolare del Suspension Training, un nuovo tipo di allenamento pensato per aumentare la forza e l’energia muscolare grazie a dei cavi che permettono alla persona che li usa di sollevare il proprio corpo. Il Suspension Training, o più semplicemente TRX, proviene dagli Stati Uniti e fa parte di una nuova categoria di attrezzi per il fitness, volti al miglioramento nella preparazione fisica, oltre ad essere utili per la riabilitazione funzionale; vediamo, quindi, di cosa si tratta.

Dimagrire con il metodo Lotte Berk

Avere muscoli tonici e perdere peso: alzi la mano chi non lo vorrebbe! Ora un aiuto in più viene dal metodo Lotte Berk, un allenamento che promette di ottenere questi risultati in poco tempo.

Andare sui pattini aiuta a dimagrire

Quante volte guardando i telefilm americani avrete notato ragazzi e ragazze sfrecciare sui rollerblade: bene, non è una stravaganza tutta americana: in molte città europee i pattini sono considerati un modo comodo per muoversi velocemente, senza dimenticare gli indubbi vantaggi per la linea se vengono usati come metodo di allenamento.

Kylates, il segreto per avere dei glutei sodi

Si chiama Kylates, ed è l’ultima frontiera del fitness per rassodare i glutei. Il nome lascerebbe pensare ad una “parentela” con il pilates, ma si tratta di tutt’altro. Lo scopo di questa disciplina, infatti, messa a punto da Ky Evans, istruttore di fitness, è quello di scolpire i glutei, tonificando nello stesso tempo anche le gambe e gli addominali.

La cromodieta per tonificare i muscoli

Nella cromodieta, ottima per disintossicare l’organismo e tonificare i muscoli, i cibi vengono scelti in base al colore, perché ad esso corrispondono proprietà nutritive specifiche. Il verde ad esempio, indica un elevato contenuto di clorofilla depurativa, il rosso segnala la presenza di licopene e di betacarotene, antiossidanti e antitumorali, così come il blu, indica una grande quantità di antociani, alleati preziosi dei vasi sanguigni.

Il primo giorno si parte con il rosso, il colore dell’energia e del metabolismo, consumando alimenti in grado di bruciare i grassi e di aumentare la massa magra.

Zumba, la disciplina che unisce aerobica e danza

Avete deciso di prepararvi alla prova costume ma l’idea di chiudervi un palestra a fare esercizi di aerobica proprio non vi piace? Pensate che potete farlo divertendovi! Proprio così, l’ultimo trend in fatto di fitness è lo Zumba, una variante dell’aerobica ideale per chi vuole restare in forma divertendosi e senza sentire troppo il peso dell’allenamento.

Lo Zumba nasce da un’idea dell’istruttore di fitness Alberto Pèrez che ha pensato di creare una disciplina che combinasse salsa, merengue, rumba e aerobica; la caratteristica principale di questa specie di danza-ginnastica di ispirazione latinoamericana è data dal cambiamento continuo e repentino di ritmo che aumenta e diminuisce, in modo da aumentare la resistenza e di agire, nello stesso tempo, su fianchi, glutei, addome e braccia.

In questo modo, inoltre, si bruciano anche i grassi in eccesso: basti pensare che in un’ora di lezione si possono bruciare fino a 450 calorie.

Ginnastica metabolica e burlesque, le nuove tendenze fitness

Cambiano le mode e cambia anche il fitness. Tenersi in forma è solo una questione di volontà, perché l’offerta è davvero ampia: si può scegliere tra corsi stravaganti come quelli di burlesque, che oltre ad insegnare tecniche di seduzione permettono di tonificare, o La Bomba, una miscela di afro, reggaeton, cumbia e techno-tango.  Il grosso cambiamento sta nelle strutture: le palestre, infatti, stanno cedendo il posto a piccoli centri di attività motoria, gestiti da personal trainer. Il risultato? Le lezioni non sono più di massa ma uno-a-uno o a piccoli gruppi e i costi sono maggiori.

Questa tendenza è confermata dal successo del fitness metabolico, adatto a quelle persone che soffrono della sindrome metabolica o che comunque sono costrette, magari per lavoro, a una vita sedentaria. Questo tipo di allenamento permette di trovare una giusta convivenza con molte malattie, come il diabete o l’ ipercolesterolemia, svolgendo attività non traumatiche, possibilmente mescolando programmi aerobici e anaerobici.

Sei arrabbiato? Fai un pò di esercizio fisico e ti passa

Chi non si arrabbia mai, alzi la mano. Credo che nessuno l’abbia alzata… dato che, in quanto esseri umani è normale che qualche volta possiamo arrabbiare. Il problema semmai nasce se questa diventa una regola e se la rabbia supera i limiti. Ad ogni modo, a rabbia che sale, si può intervenire con un po’ di esercizio fisico e proteggere il cuore da un possibile attacco collegato alla rabbia. Ecco quanto suggerito da un nuovo studio presentato al meeting annuale dell’American College of Sports Medicine, ACSM, tenutosi a Baltimora, negli Usa.

Secondo questo studio, a beneficiare dell’esercizio fisico per sbollire la rabbia sarebbero in particolare gli uomini, rispetto alle donne. Per arrivare a tali conclusioni un team di ricercatori ha sottoposto a test un gruppo di uomini per valutare l’umore, la rabbia e le emozioni. Ai soggetti sono state fatte visionare delle scene che provocassero in loro sentimenti di rabbia, prima e dopo aver fatto 30 minuti di esercizio con le gambe. Il tutto al 65% del loro massimo consumo di ossigeno.

Due bicchieri di latte per tonificarsi e perdere grasso

Bere due bicchieri di latte dopo aver fatto esercizio fisico aiuta a tonificare i muscoli e a perdere massa grassa, non soltanto negli uomini, ma anche nelle donne. Ad affermarlo è uno studio condotto dai ricercatori del Dipartimento di Kinesiologia della McMaster University, in Canada. Il professor Stu Phillips e colleghi sono partiti dalla considerazione che nonostante l’esercizio fisico non sia una prerogativa femminile i benefici per la salute con l’allenamento di resistenza sono enormi. Aumenta la forza, l’ossatura, la salute muscolare e metabolica.

Già un precedente studio aveva dimostrato che il latte favoriva l’aumento della massa muscolare e la perdita di grasso negli uomini. Ora, i ricercatori si sono concentrati sugli effetti del latte nelle donne. Un errore comune è che le donne tendono a prendere le distanze dai latticini perché convinte che questi siano grassi o possano favorire l’accumulo di grasso. Al contrario, al termine dello studio i ricercatori hanno riscontrato una significativa perdita di grasso. Essi hanno reclutato un gruppo di giovani donne che non praticavano sport per aumentare la resistenza fisica.

Cardio Fish, il nuovo corso di acquafitness per tonificare i muscoli

La nuova frontiera dell’acquafitness si chiama Cardio Fish, ed è una disciplina che mixa i gesti e gli esercizi di diversi sport, dal nuoto al jogging, dalla kickboxing allo stretching. Il Cardio fish può essere praticato da chiunque, a prescindere dall’età, dal livello di allenamento e dalla confidenza con l’acqua; viene praticato immergendosi in piscina fino all’altezza del petto e vengono proposti movimenti a corpo libero, ossia eseguiti senza attrezzi, che coinvolgono tutti i muscoli del corpo.

Una lezione di Cardio Fish dura 45 minuti e prevede 5 minuti iniziali di riscaldamento, 35 minuti di lavoro vero e proprio e 5 minuti di defaticamento; l’abbigliamento previsto per questa disciplina è il classico costume da acquafitness, che permette di compiere in libertà tutti i movimenti, la cuffia per proteggere i capelli, mentre non sono necessarie le scarpette antiscivolo.

Per tonificarti disintossica fegato e colon (prima settimana)

Il fabbisogno giornaliero di cibo va suddiviso in tre pasti principali cui si possono aggiungere due spuntini (a metà mattina e a metà pomeriggio). La colazione e il pranzo devono essere i pasti più “ricchi” della giornata, mentre la cena dovrebbe essere il pasto più povero; è preferibile evitare di consumare carboidrati in eccesso a cena, specialmente se in seguito non pratichi alcuna attività sportiva. Di notte, infatti, il fegato ha tutto il tempo per trasfor­mare in grassi tutti i carboidrati ingeriti e non “bruciati” con l’at­tività fisica. In questa prima settimana, quindi, è d’obbligo inizia­re riequilibrando la dieta.

Se hai un indice di massa corporea superiore a 25, una riduzione dell’apporto energetico di circa 300-500 kcal al giorno ti permette di perdere peso senza eccessivi sacrifici. Per ottenere questo risultato basta ridurre un po’ le porzioni di carboidrati. Per esempio mangiare 50gr di pane anziché 100g riduce già l’apporto energetico di circa 150ckal. In parallelo si può aumentare invece l’apporto di fibre, per esempi consumando due insalate fresche al giorno. Un insalata prima di ogni pasto: ti serve per fare scorta di fibre che tolgono la voglia di dolci: basta una ciotola di insalata prima di ogni pasto, condita con un cucchiaino di olio d’oliva e aceto.

Nordic walking on the beach, camminare in spiaggia per tonificarsi

Chi si sta preparando per andare in vacanza adesso, può approfittare delle spiagge un po’ meno affollate per praticare uno sport che di solito viene effettuato sui sentieri di montagna: il nordic walking nella sua versione “on the beach”. Pensate che sia strano? Mica tanto, soprattutto se considerate che sabbia e bagnasciuga sono i terreni ideali per tonificare i muscoli e bruciare più calorie.

Il terreno cedevole obbliga ad una continua ricerca dell’equilibrio che impegna maggiormente la muscolatura e aumenta il dispendio energetico; il risultato è che si bruciano più calorie e si rassodano glutei e gambe, oltre ai vantaggi a favore dell’apparato cardiocircolatorio e alla sfera psicofisica. Allenasi in riva al mare permette poi di fare un pieno di ossigeno e garantirsi un’abbronzatura perfetta.

Il passo base è così composto: gamba e braccio opposto si muovono alternativamente; in pratica, si avanza con il piede destro e si appoggia il bastone sinistro al terreno in corrispondenza del tallone destro viceversa. Il bastoncino si muove sempre vicino al corpo, e deve essere usato per spingere e non per appoggiasi.

Aqua armony: il fitness in acqua calda

Chi frequenta i corsi di ginnastica in piscina lo sa bene: con il fitness acquatico la sensazione di fatica sopraggiunge più lentamente, infatti non si suda il corpo si alleggerisce per il sostegno del liquido, la frequenza cardiorespiratoria aumenta meno velocemente e i muscoli lavorano senza che se ne percepisca lo sforzo.

Immaginate quindi cosa può significare partecipare ad un corso in cui l’acqua della piscina è calda e avvolgente durante l’esecuzione degli esercizi: questa è la peculiarità dell’Aqua armony, un corso di gym acquatica che promette dolcezza, equilibrio e piacere.

L’Aqua armony si differenzia da tutti gli altri corsi in piscina perché l’acqua in cui si sta immersi fino al petto ha una temperatura superiore ai 31 gradi; eseguire esercizi di ginnastica nell’acqua calda è vantaggioso perché i muscoli si allungano completamente, fino al massimo delle loro possibilità, le articolazioni si sciolgono e si alleggeriscono più di quanto accada nell’acqua fredda. Ciò permette di compiere movimenti di ampiezza superiore, grazie al calore, infatti, la schiena si può estendere all’indietro e incurvare in avanti in modo più pronunciato, e ogni gesto delle braccia e delle gambe acquista maggiore morbidezza.