La dieta senza glutine non fa dimagrire

I dati sulla celiachia sono sempre molto preoccupanti. Si stima che una persona ogni 100-150 individui sia affetta da questa particolare allergia in Italia e che i celiaci sarebbero quindi circa 400 mila, anche se ne sono stati diagnosticati solo 85.000. Poi ci sono gli intolleranti al glutine, che non sono celiaci e quelli che desiderano eliminare il glutine pensando di poter così dimagrire.

Alimenti con Gluten Friendly per combattere celiachia

L’alimentazione può essere abbastanza complicata quando si ha un problema di celiachia, perché purtroppo la dieta è fatta di molte privazioni. La terapia numero uno per tutte le intolleranze, in questo caso parliamo di glutine, consiste nell’evitare il prodotto che ci fa star male. Esiste però una notizia interessante: un gruppo di ricercatori dell’università di Foggia ha messo a punto un metodo scientifico innovativo che consente di modificare le proteine del glutine nel frumento.

 

Ricette con la Quinoa buone anche per i celiaci

La quinoa potrebbe essere facilmente scambiata per un cereale, ma è in realtà più affine a spinaci e barbabietole. Non a caso, infatti, appartengono tutti e tre alla famiglia botanica delle Chenopodiaceae. I semi di quinoa sono ricchi di carboidrati, ma anche di proteine ad alto valore biologico. Sono anche una buona fonte di Sali minerali quali fosforo, potassio, manganese, e, soprattutto, calcio oltre che di vitamine E, C e del gruppo B. Essendo priva di glutine la quinoa è un alimento valido anche per i celiaci.

La dieta mediterranea per i celiaci

L’intolleranza al glutine sta aumentando in modo esponenziale e il numero dei celiaci aumenta sempre di più; proprio per questo è bene ricordare che una dieta gluten free non deve essere per forza sinonimo di privazioni o rinunce alimentari, anzi può benissimo convivere con la dieta mediterranea, ovviamente opportunamente adatta come, spiega la dottoressa Letizia Saturni nel suo libro “Celiachia e dieta mediterranea senza glutine”.

La dieta senza glutine delle star non fa dimagrire

È una vera moda la dieta senza glutine. Già proprio quella che dovrebbero seguire gli intolleranti, per stare in salute, si è trasformata in una delle tendenze più ambite dalle star di Hollywood. Moltissimi vip hanno scelto di eliminare questa sostanza pensando di dimagrire, non certo per problemi di celiachia. Tra i volti noti dello spettacolo, contiamo Victoria Beckham, Miley Cyrus. Ma anche Rachel Weisz, Russell Crowe ed Elisabetta Canalis. Peccato che questo regime, a detta di molti esperti, non serva a perdere peso.

Torna Gluten Free Fest dal 6 giugno a Perugia

 Torna Gluten Free Fest, il primo evento in Italia dedicato all’alimentazione senza glutine. È un festival molto importante, perché studiato per informare le persone, ma anche le istituzioni, su quella che sta diventando un’intolleranza sempre più diffusa, ovvero la celiachia. Il claim di quest’anno è Staccate la Spiga e ovviamente è ironico e vuole far capire che un mondo senza glutine può esistere e può essere anche sostenibile.

Celiachia, ecco il nuovo test per la diagnosi precoce

 Sono sempre più numerose le persone che combattono con la celiachia, la celebre intolleranza al glutine. In questo campo ci sono buone notizie, perché sembra essere stato scoperto un metodo di diagnosi precoce, al fine di riconoscere la malattia fin da subito. La scoperta porta la firma italiana ed è quella dei ricercatori dell’Istituto Gaslini di Genova e dell’Università di Verona. Ma di che cosa si tratta? E quanto è affidabile? È un test studiato per persone predisposte geneticamente alla celiachia.

I cibi gluten-free possono far ingrassare

 Ne avevamo già parlato qui su Dietaland, ma torniamo a ripeterlo: una dieta priva di glutine non aiuta a dimagrire e va seguita solo in caso di reale intolleranza agli alimenti che contengono tale proteina. Non solo: secondo una recente indagine pubblicata sul Sunday Times, seguire una tale dieta potrebbe far addirittura ingrassare in quanto alcuni prodotti gluten-free sono più ricchi di grassi rispetto a quelli tradizionali.

La besciamella per celiaci e intolleranti al lattosio

 Buone notizie per i celiaci, ma anche per gli intolleranti al lattosio e per i vegani: è stata creata la besciamella senza glutine, lattosio e a basso contenuto di grassi. La besciamella è una salsa di origine francese molto conosciuta anche in Italia, tanto che viene usata in diverse ricette, prime fra tutte le lasagne, il timballo e la pasta al forno.

Prodotti gluten free: sono utili per chi non ha problemi di celiachia?

La celiachia è una malattia che colpisce 1 italiano su 100, ed è scatenata da un’intolleranza permanente al glutine, una sostanza proteica presente nel frumento (il grano), e in molti cereali quali kamut, farro, avena, orzo, malto, segale, seitan, ecc. L’unica cura alla celiachia è la dieta gluten free, ovvero priva di glutine.

Alimenti senza glutine, in arrivo nuove norme

 Gli alimenti senza glutine sono essenziali per i celiaci, ovvero tutte quelle persone intolleranti alla gliadina, una componente alcool-solubile del glutine, contenuta nel frumento, nell’orzo, nella segale, nel farro e nel kamut. Diverse novità legate all’immissione nel mercato di cibi senza glutine sono in corso; la prima, già esecutiva dall’inizio del 2012, è la norma del regolamento CE 41 del 2009, secondo la quale le aziende possono immettere liberamente sul mercato prodotti alimentari “senza glutine”, che vanno ad affiancarsi ai tradizionali cibi gluten free inseriti nel Registro nazionale dei prodotti dietetici senza glutine.

Celiachia, il nuovo test salivare

Per individuare la celiachia, un gruppo di pediatri dell’università di Roma “La Sapienza” guidati dalla responsabile del Centro Celiachia Margherita Bonamico, ha messo a punto un nuovo test salivare, semplice e non invasivo per individuare l’intolleranza.

Ricette senza glutine: torta di grano saraceno

Questa variante della torta di grano saraceno, un classico della cucina Alto-Atesina, è ideale per i celiaci e per gli intolleranti al grano, poiché naturalmente priva di glutine, ma è indicata anche per chi sta seguendo una dieta dimagrante. 1 porzione, infatti, apporta 293 kcalorie.

La dieta senza glutine non fa dimagrire

Ci sono molte persone che, nonostante non siano intolleranti o sensibili al glutine, seguono un’alimentazione gluten free nella speranza di perdere peso, niente di più sbagliato: seguire una dieta senza glutine non sono non fa dimagrire ma fa addirittura ingrassare, in quanto gli alimenti sostitutivi sono ricchi di calorie.

Ovviamente, coloro che soffrono di celiachia o di sensibilità al glutine sono costretti a seguire una determinata alimentazione per preservare la loro salute, ma ci sono anche molte persone che scelgono di non mangiare prodotti contenenti il glutine nella speranza di dimagrire, o addirittura, per modo.

Attenzione, però, secondo la scienza, una dieta senza glutine non fa dimagrire; a spiegarlo è il dottor Alessio Fasano, direttore del centro ricerche sulla celiachia dell’Università di Maryland, negli Stati Uniti e autore dello studio sulla Gluten Sensitivity.