I cibi gluten-free possono far ingrassare

di Daniela Commenta

 Ne avevamo già parlato qui su Dietaland, ma torniamo a ripeterlo: una dieta priva di glutine non aiuta a dimagrire e va seguita solo in caso di reale intolleranza agli alimenti che contengono tale proteina. Non solo: secondo una recente indagine pubblicata sul Sunday Times, seguire una tale dieta potrebbe far addirittura ingrassare in quanto alcuni prodotti gluten-free sono più ricchi di grassi rispetto a quelli tradizionali.

Il Sunday Times ha condotto l’indagine facendo delle analisi sui prodotti privi di glutine in vendita in quattro grandi supermercati, e dai risultati è emerso che la maggior parte dei cibi gluten-free contiene molti più grassi rispetto ai corrispondenti “normali”; addirittura, in alcuni casi la maggiorazione di grassi era addirittura cinque volte superiore, come nel caso di un muesli senza glutine: una sola tazza di questo prodotto conteneva tanti grassi quanto quelli contenuti in una barretta di cioccolato, mou e caramello.

Una convinzione, quella che mangiare cibi senza glutine faccia dimagrire, che è sempre più diffusa, come spiega la dottoressa Sarah Slett, direttore generale dell’Associazione Coeliac Uk, allo stesso Sunday Times:

Molte persone scelgono di passare al glute-free semplicemente perché vogliono ridurre il loro consumo di carboidrati con la convinzione che questa scelta sia utile per perdere peso.

In realtà, come abbiamo visto, l’idea che mangiare cibi gluten-free aiuti a dimagrire non solo è falsa, ma addirittura potrebbe rivelarsi nociva per la linea; l’unico caso, quindi, in cui è indispensabile mangiare questi prodotti è in presenza di una reale intolleranza al glutine e, quindi, a chi soffre di celiachia, un disturbo provocato da una reazione immunitaria nei confronti del glutine, una proteina che si trova in diversi cereali tra i quali orzo e grano. Salvo allergie particolari, quindi, e persone che non hanno problemi di celiachia possono assumere il glutine senza controindicazioni.

 

[Fonte

Photo Credit | Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>