La nuova dieta contro l’influenza, i consigli di Coldiretti

di Redazione Commenta

Dopo le feste, linfluenza. È un classico. Sono molte le persone a letto che la febbre e le stime dicono che il vero picco arriverà a fine gennaio. Nonostante ciò sono già più di trecentomila gli italiani con i classici sintomi del “male di stagione”. Per questo motivo vi passiamo la dieta contro l’influenza stilata da Coldiretti: piccoli consigli alimentari per affrontare in salute il periodo più freddo dell’anno.

Prima di tutto bisogna aumentare le calorie consumate, iniziando la mattina con latte, miele o marmellata e portando poi a tavola soprattutto zuppe, verdure, legumi e frutta. In questo modo avremo un apporto maggiore di vitamine, perfette per rafforzare le difese immunitarie e rendere il nostro corpo più forte contro i virus e i raffreddamenti.

Coldiretti suggerisce inoltre di mangiare tanta frutta e verdure, ricche di antiossidanti, ma anche latte, uova e alimenti ricchi di elementi probiotici quali yogurt e formaggi come il parmigiano e, per alcuni esperti, anche il miele e laglio, che contiene una sostanza, l’allicina, particolarmente attiva nella prevenzione. È abbastanza risaputo che aglio e cipolla sono due miracolosi battericidi.

Quando la febbre inizierà a scendere, è importante aumentare le calorie (fate attenzione che la dieta sia bilanciata in base al tipo di vita, all’età e al peso). Non cercate di mangiare prodotti esotici, meglio concentrarsi su quelli d stagione che sono pieni di vitamina A, per esempio, spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, zucchine, carote, broccoletti. Per quanto riguarda i legumi, che abbiamo menzionato prima, ci tengo a ricordare che sono ricchi di ferro e fibre e aiutano a mettere in moto anche l’intestino più pigro.

Non abbiamo citato le proteine. Una persona normale dovrebbe acquisirne circa un grammo per chilo corporeo al giorno. Quindi non fate mancare mai qualche bella bistecca, magari bianca, sulla vostra tavola. L’ideale è un paio di volte la settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>