Rientro dalle vacanze: i cibi per mantenere l’abbronzatura

di Daniela 1

Mantenere a lungo l’abbronzatura ottenuta in vacanza? Non è un problema basta mangiare i cibi giusti! L’alimentazione, infatti, gioca un ruolo molto importante nel mantenimento del colorito scuro della pelle. Gli elementi più importanti a questo scopo sono tre: le vitamine, gli acidi grassi omega 3 e il betacarotene.

Quando il betacarotene viene assimilato dall’organismo si trasforma in vitamina A, un nutriente essenziali per il mantenimento dell’abbronzatura, quindi via libera ad albicocche, pesche, e a tutti i frutti gialli in genere, peperoni, carote, mango, papaia, broccoli, spinaci e prezzemolo. Anche la vitamina C è molto importante, prima di tutto perché è un ottimo antiossidante, e poi perché favorisce la salute cellulare e la produzione di collagene; assumere la vitamina C è piuttosto semplice, basta mangiare agrumi, peperoni, kiwi e cavolfiore.

Per quanto riguarda gli acidi grassi omega 3, inserite nell’alimentazione molto pesce e della frutta secca, in modo da mantenere la giusta idratazione della pelle, e non dimenticate di bere almeno due litri d’acqua al giorno.

Per mantenere a lungo l’abbronzatura, poi, si possono adottare altri stratagemmi che non hanno a che fare con l’alimentazione, ma che sono senza dubbio utili; per il bagno o la doccia non usate detergenti aggressivi, mantenete idratata la pelle applicando tutti i giorni sul corpo una crema idratante, la ceretta oltre ai peli toglie anche l’abbronzatura, quindi almeno per i primi tempi usate un epilatore per la depilazione; infine non dimenticatevi che esistono in commercio ottimi autoabbronzanti che, senza macchiare,  vi aiuteranno a mantenere il colorito dorato più a lungo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>