Come togliere una taglia al rientro dalle vacanze: cocco, cipresso e menta

di Siry 1

Se avete iniziato a correggere la dieta , non dovete però sottovalutare i tre trattamenti cosmeticimirati” (frizione, bagno e massaggio) da mettere in pratica alme­no per 10 giorni. Se vi vedete molto gonfia, ripeteteli tutti e tre ogni sera; se invece la vostra situazione è di “media gra­vità», scegliete la cura che vi sembra più adatta al vostro caso e seguitela con costanza: i risultati non si faranno attendere.

Frizione al rosmarino: Scioglie gli accumuli sulle cosce, un aiuto per tonificare circolazione e muscola­tura, per avere gambe snelle, toniche e scattanti, viene dalle frizioni fredde con l’alcolato di menta e rosmarino. Chi ha coltivato in giardino o nei vasi in terrazza queste due piante, ne approfitti per immagazzinare in boccetta la lo­ro energia. Altrimenti si possono tranquillamente recuperare al mercato o dall’ortolano. Mettete a macerare in un litro di alcol a 60° due manciate di foglie fre­sche di menta piperita e due manciate di rametti di rosmarino. Lasciate riposare per una settima­na, poi filtrate e conservate il liquido così ottenuto in una bottiglia di vetro scuro.

Ricordate che per ottenere l’alcol alla gradazione di 60°, dovete ag­giungere  a 40 ml di acqua distillata 60 ml di al­col a 95°. Versate nel palmo delle ma­ni un  po’ di alcolato e passatelo sulle gambe dal basso verso l’alto, partendo dai piedi. Il tratta­mento va eseguito la mattina e di nuovo la sera, dopo la doccia, per ritrovare tono e leggerezza.  L’azione congiunta dell’alcol e degli oli essenziali del rosmarino stimola la mi­crocircolazione e favorisce una migliore irrorazìone dei tessuti, anche di quelli più profondi. Diventa così più facile smaltire le tossine che fa­voriscono la ritenzione e l’accumulo di adipe; inoltre l’alcol, a contatto con la pelle, produce un immediato effetto rinfrescante e snellente. 

Per sferrare un duro colpo alla cellulite accu­mulata soprattutto sui glutei ed evitare che se ne formi di nuova, dopo la frizione fate un ba­gno salato. Il giorno prima miscelate a un chilo e mezzo di sale integrale 10 gocce di olio essenziale di cipresso e 10 gocce di olio essenziale di lavanda. Lasciate il tutto in una ciotola di vetro coperta con un panno al buio. La sera, riempite la vasca di acqua tiepida e aggiungete metà del sale aromatico. Prima di entrare nella va­sca, con un guanto di crine massaggiate il resto del composto su tutto il corpo, insistendo in partico­lare sulle zone più gonfie.

Quindi immergetevi per 20 minuti nel bagno salato. Lo scrub con il  guarito di crine riattiva il microcircolo cutaneo e apre i pori, favorendo la penetrazione dell’olio di cipresso (bruciagrassi) e di lavanda (drenante e tonificante). Il sale, inoltre, ha un’azione riducente sui depositi adiposi. Infine, dopo il bagno, massaggiatevi con un balsamo che riattiva la circolazione e favorisce il tono muscolare, usando il burro di cocco come base: solido a temperatura ambiente, si scioglie a contatto con la pelle.

 Portate il burro di cocco ad una consistenza fluida lasciando al sole il barattolo chiuso per il tempo necessario. Aggiung ete mescolando 15 gocce di olio essenziale di menta piperita (riattivante) e 15 gocce di olio gocce di olio di   ginepro (riducente). Riportate il burro a una consistenza solida riponendolo in ambiente fre­sco e usatelo per massaggio. Il massaggio riattiva la circola­zione e accelera l’eliminazione delle scorie e dell’adipe.

Commenti (1)

  1. L’Acqua di Cocco non e’ una bibita e’ una bonta’!! a Roma lo potete trovare. Look: http://www.acquadicocco.it – info: 3332977481

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>