I cibi che invecchiano la pelle

di Mariposa Commenta

Ci sono dei cibi che fanno venire le rughe. Purtroppo è vero, così come l’alimentazione migliora la salute, la qualità di vita e anche bellezza esterna del nostro corpo, può anche favorire l’invecchiamento cellulare. Per questo motivo è molto importante sapere bene cosa mettere a tavola, cosa sia giusto favorire e cosa no. Intanto, la prima cosa da fare è mantenere costante l’idratazione della nostra pelle e si può fare con una buona crema, ma soprattutto mangiando tanta frutta, tanta verdura e bevendo molta acqua (anche tisane e tè non zuccherati sono perfetti).

I cibi che favoriscono l’invecchiamenti sono chiamati AGE (Advanced Glycosilated End products), cioè i prodotti avanzati della glicazione. La glicazione è una reazione chimica tramite cui gli zuccheri liberi nel sangue si legano alle proteine, formando appunto gli AGE. Questi composti hanno l’effetto di irrigidire la pelle, che perde tono ed elasticità, facilitando la comparsa delle rughe che ovviamente danno un aspetto più maturo.

Il processo è abbastanza semplice, ma ora vediamo come evitare che questo accada nel nostro corpo. Prima cosa facendo attenzione alla dieta, la prima fonte di AGE. Le tossine introdotte con i cibi si sommano a quelle già presenti nel corpo, favorendo una reazione a catena.

Ci sono degli alimenti micidiali, come per esempio la frittura mista. Solo 150 grammi apportano 950 mila Age, mentre una fetta di torta 840 mila, 200 grammi di carne alla brace (che può sembrare leggera perché spesso non ha condimenti) produce 720 mila AGe. Ma non è finita, un piatto di pasta da circa un etto favorisce la formazione di 400 AGe, mentre il pane (stesso peso) un pochino meno, 350 mila.

Come indicazione di base, vi ricordo che l’alimentazione corretta antirughe non dovrebbe mai superare 1 milione di AGE ogni giorno. Ovviamente meno ne assumete, meglio è per il vostro corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>