Alternative agli snack per lo spuntino

Se avete pensato di perdere peso senza mangiare avete sbagliato di grosso. Sicuramente dimagrirete, ma non è un modo corretto per far lavorare il metabolismo e soprattutto per evitare di acquisire nuovamente i chili smaltiti. È consigliabile, invece, fare un piccolo pasto ogni tre ore. Di conseguenza oltre alla colazione, al pranzo e alla cena sono fondamentali due spuntini.

Le varietà colorate di frutta e la verdura sono più nutrienti di quelle tradizionali

La frutta e la verdura non devono mai mancare nella nostra alimentazione. Ma quale scegliere? A rispondere a questa domanda è la studiosa americana Jo Robinson nel suo recente saggio Piacere selvaggio. La tesi del libro è che, tra i tanti tipi di frutta e verdura attualmente in commercio, è bene preferire le varietà che conservano più nutrienti di altre, magari sottoposte a trattamenti di conservazione e selezione.

8 cibi da evitare se si ha la gastrite

La gastrite o l’infiammazione della parete gastrica è un problema molto diffuso, che si può controllare facendo molta attenzione alla dieta. Le cause, infatti, che influenza questa patologia sono un eccesso di stress, un’ infezione batterica, come quella da Helicobacter pylori, un uso abituale degli analgesici ed antinfiammatori, l’abuso di alcol o un problema di reflusso. A tutto questo possiamo aggiungere anche una dieta acida e ricca di grassi. Quali sono quindi i cibi da evitare?

Frutta e verdura da mangiare in primavera per disintossicarsi

 

Le feste hanno contribuito ad allargare il giro vita? È un classico, perché i dolci della tradizione e i piatti tipici regionali possono essere una tentazione irresistibile.  Da oggi deve prendere il via un periodo di disintossicazione, in vista anche dell’estate. Quali sono i cibi che possono aiutare a dimagrire, ma anche a buttare fuori le tossine? La frutta e la verdura sono essenziali.

5 trucchi per non cedere al languorino fuori pasto

Resistere alla tentazione non è mai semplice. Il noto languorino si può presentare per diversi motivi, per esempio perché non si è mangiato abbastanza a pranzo o a cena, per noia, per nervosismo e poi per abitudine. Infine, per gola. Ecco il risultato non cambia perché ci si ritrova a fare il pieno di calorie vuote lontano dai pasti. Come resistere alla tentazione? Esistono ben 5 trucchi molto validi.

 

Prevenire tumore al fegato: sì a frutta e verdura, no agli zuccheri

 Come proteggere il fegato dall’insorgenza di tumori? Mangiando dei cibi ricchi di fibra ed evitando quelli che contengono gli zuccheri; a sostenerlo è una ricerca realizzata dall’European prospective investigation into cancer and nutrition, alla quale hanno partecipato anche diversi ricercatori italiani e che ha dimostrato, ancora una volta, quanto l’alimentazione sia in grado di influenzare il nostro stato di salute.

Assapora la Vita, il tumore al seno si combatte anche con la dieta

 Il tumore al seno spaventa le donne, colpite duramente nella propria femminilità da una malattia che può rivelarsi anche fatale. Solo in Lombardia, ogni anno, circa 7.400 signore ricevono una diagnosi di cancro alla mammella, ma per fortuna grazie a farmaci sempre più specifici, è in crescita il numero delle guarigioni e delle donne in grado di migliorare la qualità della loro vita, durante la cura.  Tutto questo è merito della medicina, ovviamente, ma anche di una dieta sana e corretta.

La crisi cambia i consumi degli italiani, quali sono i rischi per la salute?

 La crisi sta cambiando i consumi degli italiani, anche a tavola. In questo momento, economicamente molto complicato, in materia di dieta si stanno verificando due fenomeni: quelli più attenti e selettivi, che comprano meno per evitare di sprecare, ma che stanno molto attenti alla qualità, e quelli, invece, che cercano solo di riempire il frigorifero, sfruttando le offerte facendo incetta di prodotto ipercalorici.

Ritenzione idrica, sintomi e i rimedi

La ritenzione idrica è un fenomeno molto diffuso tra le donne, ed indica la tendenza a trattenere i liquidi nell’organismo. Non si tratta semplicemente di un inestetismo della pelle, alla lunga, infatti, questo disturbo può causare anche gravi patologie come l’insufficienza renale. Si stima che in Italia colpisca il 30% delle donne.

La dieta mediterranea protegge dagli effetti collaterali delle abbuffate

Avete appena superato il pranzo di Natale e della vigilia e temete di dovervi sedere nuovamente a tavola? Ma c’è di più. Tra meno di una settimana, dovrete affrontare il cenone dell’ultimo dell’anno. La paura di prendere peso è normale, ma c’è un modo per difendersi da questa potenziale eventualità: la dieta mediterranea.

La dieta delle 5 porzioni

Per restare in forma è importante consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. In questo modo, non solo direte addio ai chili di troppo, ma farete il pieno di vitamine, fibre e sali minerali, elementi preziosi per il benessere dell’organismo.

Alimentazione più sana per 4 italiani su 10 durante le vacanze

Non sono passati molti giorni da quando abbiamo dato alcune regole alimentari per non ingrassare e godersi le ferie, ma anche per contrastare la sindrome da jet lag. Secondo l’indagine Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi), durante le vacanze quattro italiani su 10, soprattutto le donne, seguono una dieta molto più sana. Questa è un’ottima notizia e fa pensare che forse tutte le campagne di sensibilizzazioni sono servite a qualcosa.