Chili di troppo? Il 43% delle italiane pensa alla chirurgia estetica

 

Guardarsi allo specchio e piacersi. Non capita quasi mai. Sono pochissime le donne che si ammirano soddisfatte. La maggior parte si trova mille difetti: la pancia gonfia, i fianchi larghi, la cellulite, le smagliature, la forma del corpo a pera o a mela. E ben il 33% si trova troppo grassa. Questo quanto sostiene un nuovo sondaggio condotto dal Gruppo Aufeminin.

Rimedi naturali contro le rughe

Avere una pelle liscia e vellutata il più a lungo possibile è il sogno di tutte noi, ma ogni età ha le sue esigenze e il proprio trattamento di bellezza, ecco perché sono necessari trattamenti mirati. Sino ai 30, infatti, la pelle conserva ancora molta della sua elasticità, ma ha bisogno di essere protetta e idratata.

Dopo i 40 anni, la pelle comincia a cedere e iniziano a formarsi le prime rughe, perciò diventa fondamentale intensificare l’apporto di sostanze nutritive dall’effetto rassodante, in grado di prevenire e contrastare i segni d’espressione. Dai 50 anni in poi, è indispensabile puntare su trattamenti rivitalizzanti e antiossidanti, per contrastare l’usura delle strutture che sostengono la pelle.

I prodotti che non possono mancare per la bellezza del corpo

 Non per mettervi angoscia ma l’estate è davvero vicina! Qualche giorno fa, guardando la televisione e i vari consigli pubblicitari, mi sono accorta che i prodotti in commercio sono davvero tanti e vari, esistono prodotti per tutte le tasche e per tutte le esigenze: prodotti anti-cellulite, prodotti anti-età, prodotti per evitare le smagliature, prodotti per tonificare, prodotti per idratare la pelle, ecc.

Fermo restando che sarebbe bene, in prossimità della prova costume, iniziare un’attività fisica per perdere i chili di troppo e una dieta, l’utilizzo di alcuni prodotti dovrebbe essere quotidiano. In primo luogo, tutta la stagione passata ha reso la nostra pelle poco luminosa e secca. Sarebbe bene utilizzare ogni giorno una crema idratante per tutto il corpo, un pelle eccessivamente secca oltre ad essere non gradevole da guardare fa sì che l’abbronzatura non sia uniforme.

Come avere mani e piedi più giovani

 Quante volte guardando le star del cinema ipercurate e con un fisico mozzafiato abbiamo notato mani e/o piedi che portano i segni del tempo? Molte volte, nonostante il corpo ci appaia giovane e tonico, le mani svelano l’età di una donna. Negli anni passati mani e piedi erano tra le parti del corpo che non potevano essere trattate in nessun modo e l’unico rimedio sembrava essere coprirle il più possibile.

Negli ultimi anni è emerso che le richieste di trattamento per mani e piedi sono notevolmente cresciute e, al pari dei trattamenti per il viso o per il corpo in generale, molte donne decidono di ringiovanire mani e piedi. E’ senz’altro vero che la cura giornaliera di mani e piedi fa sì che la loro pelle si mantenga per molto tempo più giovane ma è anche vero che, nonostante le tante cure, le macchie o la pelle secca e grinzosa sono difficili da combattere con le sole creme idratanti per mani e piedi.

I cibi che invecchiano la pelle

Ci sono dei cibi che fanno venire le rughe. Purtroppo è vero, così come l’alimentazione migliora la salute, la qualità di vita e anche bellezza esterna del nostro corpo, può anche favorire l’invecchiamento cellulare. Per questo motivo è molto importante sapere bene cosa mettere a tavola, cosa sia giusto favorire e cosa no. Intanto, la prima cosa da fare è mantenere costante l’idratazione della nostra pelle e si può fare con una buona crema, ma soprattutto mangiando tanta frutta, tanta verdura e bevendo molta acqua (anche tisane e tè non zuccherati sono perfetti).

I cibi che favoriscono l’invecchiamenti sono chiamati AGE (Advanced Glycosilated End products), cioè i prodotti avanzati della glicazione. La glicazione è una reazione chimica tramite cui gli zuccheri liberi nel sangue si legano alle proteine, formando appunto gli AGE. Questi composti hanno l’effetto di irrigidire la pelle, che perde tono ed elasticità, facilitando la comparsa delle rughe che ovviamente danno un aspetto più maturo.

Ossigenoterapia

Spesso in primavera ci si ritrova con la pelle (del viso e del corpo) asfittica, ingrigita e priva di compattezza, e di elasticità: quando ci liberiamo dagli strati di abiti invernali, appaiono infatti più evidenti i danni prodotti da mesi di esposi­zione al riscaldamento, allo smog, agli sbalzi di temperatura, e soprattutto sono purtroppo ben visibili gli effetti di una cat­tiva ossigenazione dei tessuti.

L’ossigeno, il gas che insieme all’idrogeno ha dato origine alla vita sulla Terra, è uno dei principali carburanti dei nostri tessu­ti e, quando la pelle non ne riceve a suffi­cienza, a perdere compattezza e a non rigenerarsi più, formando smagliatu­re, cellulite e flaccidità. Senza contare che la carenza di ossigeno nell’organismo fa­vorisce anche disturbi digestivi, cattivo funzionamento dell’intestino e conse­guente stipsi, rallentamento metabolico, invecchiamento precoce, calo delle difese e sovrappeso.