Dieta dopo le feste, solo uno su cinque ce la fa

Lo sappiamo bene eppure ogni anni ci “ricadiamo”: nonostante tutti propositi di evitare le abbuffate, dopo il periodo delle feste di Natale ci ritroviamo con un paio di chili di troppo che vanno a minare la linea faticosamente conquistata in autunno a suon di dieta e attività fisica. Per arginare i danni, quindi, basta mettersi di nuovo a dieta? Logicamente sì, ma non è detto che ci si riesca.

Nonostante i buoni propositi, infatti, quando ci decidiamo a mettersi a dieta non sempre riusciamo a perdere peso: a dirlo è una ricerca condotta dalla dottoressa Jessica Bartfield, secondo la quale di cinque persone decise a perdere peso solo una ci riesce.

Insomma: dimagrire diventa impossibile per ben l’80 per cento della popolazione; i motivi sono diversi ma essenzialmente riconducibili a quattro punti. Secondo la dottoressa Bartfield le motivazioni sono le seguenti:

  1. mangiare a orari sbagliati; l’ideale sarebbe mangiare ogni tre o quattro ore, considerando, oltre ai pasti principali, anche gli spuntini, evitando così di restare digiuni a lungo e di rischiare di abbuffarsi alla prima occasione.
  2. Dormire poco: dormire a lungo è importante; è ormai provato che chi dorme meno di sei ore a notte mangia di più e produce più grelina, l’ormone dell’appetito, e più cortisolo, l’ormone dello stress.
  3. Sottostimare le calorie, ossia sottovalutare l’introito calorico giornaliero, ad esempio non calcolando le calorie che si assumono con gli spuntini, gli snack e le bibite; per ovviare a tutto ciò gli esperti consigliano di tenere un diario alimentare in cui appuntare tutto ciò che si mangia e si beve durante il giorno.
  4. Sovrastimare l’attività fisica: una sana e costante attività fisica è importante, ma deve essere abbinata a una sana alimentazione; per essere efficace, l’attività fisica deve essere di almeno trenta minuti al giorno.

 Con le feste natalizie appena concluse, inoltre, si rischia la “sindrome da fuori pasto”, complici, magari i cioccolatini, i torroncini e gli altri dolci avanzati dalle feste, ai quali si aggiungono le bibite gassate, gli aperitivi e gli alcolici.

Il modo migliore per perdere questi chili di troppo è rimettersi in riga, ritornando a fare i pasti in orari regolari e a fare sempre la colazione che, secondo gli esperti, deve essere consumata entro un’ora dal risveglio.

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento