Dieta disintossicante per il dopo Pasqua

di Redazione Commenta

Quanto avete osato in questi giorni, tra uova e dolci di Pasqua e piatti della tradizione? Avete sicuramente, come tutti, perso il conto delle calorie. Ecco è arrivato il momento di fare un piccola dieta disintossicante. Di solito questo genere di alimentazione, molto rigida e con la quasi totale assenza di proteine animale dura al massimo una settimana. In realtà bastano tre giorni per far riposare il fegato e soprattutto riprendere il benessere, tradito dalle abbuffate. Esiste una regola importante: dimenticate i sensi di colpa.

Ormai il danno, sempre che si possa definire tale, è stato fatto. Rilassatevi nulla è irreparabile. Pensate semplicemente a smaltire le calorie vuote.

 

Evitare caffè, alcol e bibite gassate

Evitate tutti quei prodotti che possono trattenere i liquidi, creare ritenzione e soprattutto appesantire il fegato, che in questi giorni di festa è giù stato stressato abbastanza.

Bere almeno un paio di litri di acqua al giorno

Ci vuole pazienza e cercare di sorseggiare di continuo.

Se l’acqua non l’amate, via libera a tè e tisane

Non sempre si riesce a bere con facilità, per rendere più piacevole questa buonissima abitudine provate con tè verde o con qualche tisana drenante.

Frutta e verdura in quantità

Delle belle insalate, tantissima frutta come spuntino, ma anche piatti di verdure cotte o di zuppe. Tutti cibi che vi rimetteranno in vita.

 

Ridurre la carne e i formaggi

La carne rossa è quella che dà il maggior apporto calorico, ma anche i formaggi, soprattutto se non stagionati possono essere un duro colpo alla linea.

Photo Credits | Shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>