La dieta liquida dimagrante e disintossicante

di Redazione Commenta

La dieta liquida è un particolare regime alimentare a base di frullati, succhi, centrifugati, zuppe e molta acqua, che consente di disintossicare l’organismo. Viene seguita sia per dimagrire sia per scopi terapeutici in caso ad esempio di pancreatite, bendaggio gastrico o come preparazione alla colonscopia. Vediamo cosa si può mangiare con la dieta liquida e le ricette.

La dieta liquida è efficace per perdere peso, ma va subito precisato che può essere seguita solo per brevi periodi e sotto stretto controllo medico. Una riduzione eccessiva delle calorie, infatti, può innescare un circolo vizioso pericoloso, per cui le cellule, dopo aver consumato le scorte di zuccheri al livello di fegato e muscoli, a “caccia” di cibo, vanno ad intaccare anche le proteine. Questo vuol dire che il dimagrimento non è dovuto alla perdita di grasso, ma di massa magra e quindi di quella muscolare. Senza considerare il fatto che quando si riprende a mangiare normalmente si recuperano i chili persi con i famosi “interessi”, ovvero altri chili nuovi. Ciò non toglie, chiaramente, che se ci sono esigenze mediche particolari e si è seguiti da specialisti o si segue per poco tempo (max 3 giorni) la dieta liquida può essere utile.

Dieta liquida: cosa mangiare

La dieta liquida è molto restrittiva e non consente di mangiare alimenti solidi, ma esclusivamente in forma liquida. Se lo scopo è quello di dimagrire, con questo particolare regime dietetico si possono perdere circa 2-3 Kg, ma come detto prima, va seguito per poco tempo onde evitare anche la perdita di massa magra e muscolare e poi la ripresa dei chili persi. Gli alimenti che si possono mangiare in una dieta liquida a scopo disintossicante sono:

  • Centrifugati di verdura
  • Frullati di frutta e latte
  • Succhi di frutta
  • Succo di pomodoro
  • Succo di carote
  • Frutta
  • Acqua
  • Yogurt
  • Tisane
  • Caffè
  • Gelato (sostituisce il pranzo o la cena)

Per dolcificare i frullati è consentito utilizzare il miele, lo zucchero di canna o il fruttosio, mentre per condire i centrifugati è possibile utilizzare l’olio d’oliva (1 cucchiaino per ogni pasto), il limone o l’aceto di mele. La dieta liquida per dimagrire, inoltre, prevede anche un regime di mantenimento in cui è permesso integrare cibi come pesce e carni bianche, legumi e cereali integrali. I cibi da evitare, invece, sono tutti quelli che favoriscono la formazione della ritenzione idrica, come:

  • Sale
  • Dado da brodo
  • Alimenti in scatola
  • Salumi e insaccati
  • Formaggi grassi
  • Dolci confezionati

Dieta liquida: ricette

Centrifugato di zucchine

Ingredienti

  • 2 zucchine piccole
  • 1 carota
  • 3 fette di cetriolo
  • 1 gambo di sedano
  • ¼ di mela golden
  • Un pezzetto di zenzero
  • Un pizzico di pepe

Preparazione

Lavate le verdure e sbucciate la mela. Mettete tutto nella centrifuga e azionatela fino ad ottenere il succo; condite il centrifugato con zenzero tritato, sale e pepe.

Centrifugato di arancia

Ingredienti

  • 1 bicchiere di succo di carota
  • ¼ di bicchiere di succo d’arancia
  • Buccia grattugiata di ½ arancia
  • 6 foglie di menta
  • Un pizzico di pepe nero

Preparazione

Mescolate i succhi in una caraffa, unite 4 foglioline di menta, la buccia d’arancia, sale e pepe; mettere in frigorifero per un’ora e gustate con cubetti di ghiaccio.

Frullato al kiwi

Ingredienti

  • 200 g di kiwi
  • 2 cucchiai di yogurt magro
  • ½ bicchiere di latte magro

Preparazione

Sbucciate i kiwi e tagliateli a tocchetti. Metteteli nel frullatore con il latte e lo yogurt, frullate per qualche istante. Versate in un bicchiere e consumate al momento.

Frullato di carote e mele verdi

Ingredienti

  • 150 g di carote
  • 2 mele verdi (Granny Smith)
  • 1 limone

Preparazione

Sbucciate le mele e pelate le carote, poi tagliatele a tocchetti. Mettete nel frullatore e aggiungete il succo del limone. Frullate per qualche secondo. Versate in un bicchiere alto e bevete.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>