5 trucchi per non cedere al languorino fuori pasto

di Redazione Commenta

Resistere alla tentazione non è mai semplice. Il noto languorino si può presentare per diversi motivi, per esempio perché non si è mangiato abbastanza a pranzo o a cena, per noia, per nervosismo e poi per abitudine. Infine, per gola. Ecco il risultato non cambia perché ci si ritrova a fare il pieno di calorie vuote lontano dai pasti. Come resistere alla tentazione? Esistono ben 5 trucchi molto validi.

 

  1. Chewing gum. Masticare mezza gomma a metà pomeriggio o la mattina tiene lontana la fame. Attenzione però a non incamerare troppa aria, perché potrebbe darvi un fastidioso senso di gonfiore.
  2. Lavarsi bene i denti. Lavarsi spesso i denti aiuta moltissimo, perché il dentifricio fa passare la voglia di mangiare oltre ad alterare il sapore dei cibi. Inoltre, migliorerà la vostra igiene orale.
  3. Verdura a volontà. Spesso non è proprio possibile resiste alla fame e allora imparate solo a scegliere bene. che cosa vuol dire? Carote crude, spicchi di finocchio, gambe di sedano o qualche pomodorino. Tutto rigorosamente ben lavato e scondito.
  4. Bere molta acqua o tisane. Riempirsi lo stomaco con acqua e tisane può aiutare a controllare la fame fuori dai pasti. Cercate quindi di avere sempre con voi una bottiglia di un litro e consumate il contenuto un po’ alla volta.
  5. Camminare e non pensarci. Se il languorino è di carattere nervoso, magari a seguito di un esame o di un problema di lavoro, cercate di non pensarci. E quando proprio non siete in grado di trattenervi, camminate. L’esercizio fisico è un toccasana.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>