Kiwi, un alleato contro la pressione alta

Il kiwi è un frutto che in modo prepotente è entrato nella nostra tradizione. Si sa che il suo contenuto di vitamina C è superiore a quello di un arancio e che ha proprietà lassative. In realtà, i benefici che apporta questo prodotto al nostro corpo sono davvero numerosi. Per esempio, uno studio presentato in occasione della riunione scientifica dell’American Heart Association a Orlando, in Florida, consiglia il consumo di kiwi per abbassare la pressione.

Read more

Nergi, il baby kiwi ricco di vitamine

Il Nergi è un piccolo kiwi. È grande come una prugnetta, ovvero circa un quarto di un kiwi normale. Arriva nei nostri supermercati dopo i test del 2014 e potrebbe essere un successo tale, da rivoluzionare il settore ortofrutticolo, che in questo momento non sta vivendo un buon momento. Il nuovo frutto è prodotto e commercializzato in Italia da Ortofruit di Saluzzo (in provincia di Cuneo).

Read more

Gli alimenti autunnali per affrontare l’inverno nel migliore dei modi

Seguire una dieta stagionale è molto importante, perché ci permette di consumare cibi freschi, possibilmente a chilometro zero, e al tempo stesso ricchi di quegli ingredienti nutrizionali che non solo sono indispensabili per la salute del nostro corpo, ma che ci permettono anche di affrontare la stagione nel modo giusto, tenendo lontano i malanni dell’inverno.

 

Read more

Kiwi, per il pieno di antiossidanti

Il kiwi è un alleato prezioso per la nostra salute, per i suoi innumerevoli benefici. Diversi studi, infatti, hanno messo in evidenza la sua importanza nell’alimentazione, e una ricerca condotta di recente da un gruppo di esperti della Teikyo University di Tokyo, ha dimostrato come sia tra i frutti più ricchi di antiossidanti e polifenoli. Senza contare le spiccate capacità immunostimolanti.

Il kiwi, infatti, è una fonte eccezionale di vitamina C, superiore addirittura al limone, all’arancia e al pompelmo, ma all’appello non mancano anche la vitamina E e importanti sali minerali come il ferro, il rame e il potassio. Svolge anche un’azione diuretica e aiuta a regolarizzare l’intestino. I kiwi, inoltre, hanno un ulteriore merito, essendo una pianta raramente aggredita dai parassiti, i frutti immessi sul mercato sono quasi sempre indenni da fitofarmaci, come capita invece per l’uva o per le pesche.

Read more

In forma dopo le feste con patate e kiwi

Passata anche l’epifania non ci sono motivi per rimandare l’inizio di una dieta corretta ed equilibrata. Prima di iniziare una dieta per perdere peso è però necessario disintossicarsi e ritrovare un equilibrio intestinale, per raggiungere questo obiettivo possiamo avvalerci di diversi strumenti: tisane depurative, compresse che aiutano nei casi di gonfiore addominale, consumo di alcuni cibi che favoriscono la diuresi.

Tra i cibi consigliati abbiamo alimenti a base di fibre, frutta, ecc. Oggi vorremmo proporvi due alimenti che sono considerati efficaci per depurare l’organismo: patate e kiwi. Le patate, nonostante siano considerate degli alimenti ipercalorici, sono state rivalutate negli ultimi anni, uno studio infatti ha dimostrato che la patata è ottima in un regime dietetico perchè non solo è molto digeribile ma non contiene grassi e colesterolo.

Read more

La dieta del kiwi

Ieri vi abbiamo illustrato le proprietà del kiwi, un frutto molto succoso e dissetante, ricco di vitamine e sali minerali, perfetto per reintegrare quelli persi a causa del sudore provocato dal caldo torrido di questi giorni.

Inoltre, il kiwi possiede diverse proprietà benefiche, come quella di essere un ottimo antiossidante naturale, contrastare la stanchezza grazie alla presenza di potassio e di essere un valido aiuto nella lotta alla stitichezza e ai problemi dell’intestino.

Se a questo si aggiunge che il kiwi contiene solo 61 calorie per etto, appare evidente come mai è diventato protagonista di una dieta tematica, la dieta del kiwi, appunto. La dieta deve essere seguita per 6 giorni alla settimana per un mese, e permette, oltre di perdere un paio di chili, di depurare l’organismo. Importante è bere molta acqua sia ai pasti che durante la giornata e usare solo due cucchiai d’olio al giorno come condimento.

Read more

Kiwi: proprietà, calorie e valori nutrizionali

Con il caldo afoso di questi giorni gli esperti consigliano di mangiare tanta frutta in modo da dissetarsi e reintegrare i sali minerali persi con il sudore. Un’ottima variante alle solite mele e pesche è il kiwi, che nonostante non sia un frutto di stagione è facilmente reperibile in tutti i supermercati.

Innanzi tutto, un po’ di informazione; il kiwi è il frutto della pianta omonima, un arbusto originaro della Cina e del Giappone che è arrivato in Europa nel 1800; questo frutto deve il suo nome alla Nuova Zelanda, il paese nel quale venne coltivato in maggiore quantità: infatti, kiwi è il nome di un tipico uccello neozelandese.

Il kiwi è in grado apportare molte fibre all’organismo, sia solubili che insolubili, e per questo è indicato per chi soffre di stitichezza o ha problemi di emorroidi; questo frutto possiede diverse proprietà antiossidanti ed è utile nella lotta contro i radicali liberi, a meno di non esporre la polpa all’aria per troppo tempo.

Read more

Togliere 3 chili con cardo, solidago e lime

Tre chili sono un “piccolo” problema di sovrappeso ma, se si depositano nei punti sbagliati, rovinano la linea. Per eliminarli, riattiva il fegato e i reni e ti liberi dalle scorie più ingrassanti. Disintossicarsi  significa riattivare la circolazione linfatica, che trasporta le tossine dalla pe­riferia al centro, convogliandole nel sangue venoso. In secondo luogo, drenare significa aiuta­re fegato e reni a compiere il loro naturale lavoro di depuratori dell’organismo. Il fegato riceve il sangue intestinale dove sono presenti le molecole introdotte dall’alimentazione che verranno trasformate, ac­cumulate, rimesse in circolo o eliminate. I reni invece filtrano il sangue, eliminando le scorie idrosolubili. Il segreto per dimagrire qual è?

 Usare i cibi e le erbe che riattiva­no fegato e reni. Frutta e verdura provenienti direttamente dall’orto o da agricoltura biologica e/o biodinamica: mangiane a volontà, meglio cruda che cotta, anche 4-5 porzioni al giorno. Cominciamo il programma naturale di dimagrimento: innanzi tutto ogni mattina bere il diuretico: per stimolare il drenaggio renale è utile una miscela composta da diuretici naturali come Berberis vulgaris D4, Solidago D3 e Sarsaparilla D6. Per favorire anche l’attività dei fegato si assocerà questo mix di gocce a Lycopodium D4 anch’esso nella versione compositum, in cui è associato per esempio a Taraxacum D4 e Cynara scolymus D6, altri due noti rimedi drenanti del fegato. Infine, per aiutare la circolazione linfatica sì assocerà Juglans regia D3 miscelato a Myosotis arvensis D3: tutti questi rimedi si trovano nelle farmacie con reparto naturale. Poni 30 gocce di ciascun rimedio in un litro di acqua naturale da assumere durante tutto l’arco della giornata sorseggiando l’acqua e tenendola in bocca qualche secondo prima di deglutirla.

 

Read more

Ricette light di primavera: insalata di cicorie, kiwi e mandarini

Con l’arrivo dei primi tepori primaverili, oltre al guardaroba viene voglia di cambiare anche l’alimentazione e di inserire nei menù qualche piatto colorato e allegro; proprio quello che vi presentiamo oggi, ovvero l’insalata di cicorie, kiwi e mandarini, che ha anche il pregio di essere piuttosto light: contiene, infatti, 150 calorie a porzione. Questa insalata si basa sul contrasto tra i sapori, e cioè tra quello amarognolo delle cicorie e quello dolce e fruttato dei kiwi e dei mandarini.

Insalata di cicorie, kiwi e mandarini

Ingredienti

80 g. di indivia riccia, 80 g. di cicorino, 1 cespo di insalata belga, 2 cespi di radicchio trevigiano, 2 kiwi, 4 mandarini, 1 gambo di sedano bianco, 1 barbabietola, succo filtrato di un limone, 20 g. di olio extravergine d’oliva, un cucchiaio di aceto balsamico, sale e pepe.

Read more

Come evitare i chili delle feste

Come fare ad evitare di ingrassare durante il periodo natalizio? Ce la fai se arricchisci il tuo menu con salmone, crostacei, noci, mandorle, spezie, cioccolata e gli altri cibi che contrastano adipe e radicali liberi. Basta rispettare le dosi e il metabolismo vola! Il mese di dicembre è forse il più rischioso dell’anno dal punto di vista del corretto rapporto con la propria alimentazione: sono così numerose le occasioni che hanno come protagonista il cibo ma anche i dolci, il vino, lo spumante ecc., che diventa davvero difficile tenere testa alla tentazione di lasciarsi andare, accantonando così tutti i buoni propositi, o anche solo trasgredendo a quelle corrette abitudini che per il resto dell’anno aiutano invece a sentirsi meglio con se stessi e con il proprio corpo.

Forse non sono tanto il panettone, il pandoro, il torrone e le altre prelibatezze delle festività la vera causa di questa “zona d’ombra” ali­mentare: ciò che può metterci veramente in crisi è la sensazione di essere gli unici a dover rinunciare ai piaceri del cibo, mentre il resto del mondo si può concedere varie leccornie senza problemi o sensi di colpa. E tutte le rinunce, come è noto, amplificano la fame

Read more