Kiwi, un alleato contro la pressione alta

di Mariposa Commenta

Il kiwi è un frutto che in modo prepotente è entrato nella nostra tradizione. Si sa che il suo contenuto di vitamina C è superiore a quello di un arancio e che ha proprietà lassative. In realtà, i benefici che apporta questo prodotto al nostro corpo sono davvero numerosi. Per esempio, uno studio presentato in occasione della riunione scientifica dell’American Heart Association a Orlando, in Florida, consiglia il consumo di kiwi per abbassare la pressione.

La ricerca condotta dalla Mette Svendsen University Hospital di Oslo in Norvegia ha rivelato che mangiare tre volte al giorno un kiwi provoca un calo repentino della pressione sanguigna. Una scoperta importante, considerando che la pressione alta è considerata il primo «fattore killer» al mondo tra le malattie cardiache.

Qual è il segreto? La sostanza che agisce positivamente è la luteina, un potente antiossidante, he potrebbe essere responsabile dei loro effetti antiipertensivi. L’indagine è stata condotta in otto settimane e ha coinvolto 118 soggetti con un’età media di 55 anni con la pressione sanguigna lievemente alta (85/128). Metà del gruppo ha aggiunto tre kiwi alla propria dieta giornaliera, mentre l’altra metà ha associato anche la proverbiale mela al regime alimentare quotidiano. Risultato? Il kiwi si è rivelato più efficace.

Per entrare nello specifico i “mangiatori di kiwi” hanno visto una diminuzione dei livelli della propria pressione sistolica (la massima) in media di 3,6 mmHg al giorno, mentre non hanno ottenuto questi risultati i “mangiatori di kiwi e mele”. Non è un grande sforzo e il risultato è davvero eccellente.

Photo Credits | Shutterstock / Denisov Dmitry

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>