Togliere 3 chili con cardo, solidago e lime

di Siry Commenta

Tre chili sono un “piccolo” problema di sovrappeso ma, se si depositano nei punti sbagliati, rovinano la linea. Per eliminarli, riattiva il fegato e i reni e ti liberi dalle scorie più ingrassanti. Disintossicarsi  significa riattivare la circolazione linfatica, che trasporta le tossine dalla pe­riferia al centro, convogliandole nel sangue venoso. In secondo luogo, drenare significa aiuta­re fegato e reni a compiere il loro naturale lavoro di depuratori dell’organismo. Il fegato riceve il sangue intestinale dove sono presenti le molecole introdotte dall’alimentazione che verranno trasformate, ac­cumulate, rimesse in circolo o eliminate. I reni invece filtrano il sangue, eliminando le scorie idrosolubili. Il segreto per dimagrire qual è?

 Usare i cibi e le erbe che riattiva­no fegato e reni. Frutta e verdura provenienti direttamente dall’orto o da agricoltura biologica e/o biodinamica: mangiane a volontà, meglio cruda che cotta, anche 4-5 porzioni al giorno. Cominciamo il programma naturale di dimagrimento: innanzi tutto ogni mattina bere il diuretico: per stimolare il drenaggio renale è utile una miscela composta da diuretici naturali come Berberis vulgaris D4, Solidago D3 e Sarsaparilla D6. Per favorire anche l’attività dei fegato si assocerà questo mix di gocce a Lycopodium D4 anch’esso nella versione compositum, in cui è associato per esempio a Taraxacum D4 e Cynara scolymus D6, altri due noti rimedi drenanti del fegato. Infine, per aiutare la circolazione linfatica sì assocerà Juglans regia D3 miscelato a Myosotis arvensis D3: tutti questi rimedi si trovano nelle farmacie con reparto naturale. Poni 30 gocce di ciascun rimedio in un litro di acqua naturale da assumere durante tutto l’arco della giornata sorseggiando l’acqua e tenendola in bocca qualche secondo prima di deglutirla.

 A marzo sono ancora disponibili i cardi (Cynara cardunculus), dotati di proprietà disintossicanti e depurative. L’ideale è  gustarli  in minestra. Porta a ebollizione una pentola con mezzo litro d’acqua, una foglia di alloro e il succo di un limone, una cipolla affettata e una patata tagliata a dadini. Dopo 10-15 minuti aggiungi un cardo tagliato a pezzi, lasciando cuocere per altri 15-20 minuti. Alla fine frulla il tutto e servi con un pizzico di coriandolo.

Un ottimo succo dotato di effetti drenanti, diuretici e disintossicanti del fegato è composto da un pompelmo rosa, un limone e un lime. Per potenziare ulteriormente l’attività depurativa agendo anche sulla mucosa intestinale si può aggiungere un kiwi. Assumilo a digiuno o lontano dai pasti un paio di volte al giorno, specialmente al mattino al risveglio, per 4 settimane. Essendo un po’ acido, se soffri di gastrite e bruciori di stomaco, dimezza le porzioni e diluiscilo con acqua naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>