I succhi di frutta fanno bene?

di Tippi Commenta

I succhi di frutta, da sempre dividono gli esperti. C’è, infatti, chi sostiene che siano ottimi per reintegrare le vitamine e mantenere la linea, e chi, invece, è fermamente convinto che siano deleteri per la salute.

E proprio in questa spaccatura, si inserisce la ricerca dell’University of California di Davis, negli USA, diretta dalla dottoressa Dianne Hyson e presentata all’Experimental Biology 2011, che si sta svolgendo a Washington in questi giorni. I ricercatori, infatti, hanno passato al setaccio 60 studi di genere, per arrivare ad una conclusione che mettesse finalmente tutti d’accordo.

Gli esperti, hanno esaminato degli studi condotti a partire dal 2005 sino ad oggi, partendo da una costatazione abbastanza semplice. La frutta e la verdura, infatti, sono alimenti preziosi per il benessere del nostro organismo e i loro benefici sono oramai noti a tutti. Tant’è vero che si consiglia di assumere almeno 5 porzioni al giorno tra frutta e verdura. Tuttavia, i succhi, da cui pur derivano, non sono visti di buon occhio.

I ricercatori, si sono focalizzati sulle diverse potenzialità dei succhi. Ad esempio, il succo di mela, ricco di preziosi antiossidanti, rafforza la memoria, mentre quello di mirtillo è utile contro le infezioni delle vie urinarie e migliora la vista e la circolazione sanguigna. Ma come precisano gli esperti, per essere salutari, i succhi devono essere di frutta al 100%. In questo modo, conservando importanti sostanze bioattive, aiutano a prevenire le malattie.

I succhi, effettivamente, quando sono naturali (al 100% e senza conservanti o zuccheri aggiunti) possono contribuire al benessere generale dell’organismo. Solo per fare qualche esempio, infatti, il succo di ananas è ottimo per chi segue una dieta dimagrante, perché aiuta a bruciare i grassi, favorisce la digestione e la diuresi.

Ma anche il succo di melograno non è da meno, potente antiossidante e antibatterico, o il succo di pompelmo, ricco di vitamina C. Insomma, abbiamo solo l’imbarazzo della scelta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>