La dieta dell’ananas: contro chili superflui e cellulite

di Siry 2

Ormai è risaputo che l’ananas sia, tra i frutti, il bruciagrassi in assoluto. Il motivo è presto detto: nell’ananas sono contenuti degli enzimi capaci di accelerare il metabolismo. Inoltre l’ananas è ricca di ferro, capace quindi di far aumentare la nostra produzione di globuli rossi e quindi, questo si traduce in una maggiore ossigenazione dei nostri tessuti.

La cosa importate affinché l’ananas sappia esplicare tutti i suoi benefici è che sia fresca. Se poi a questo frutto meraviglioso ci associamo anche l’olio dell’Etna, considerato un “oro verde” assieme al pistacchio siciliano la vostra linea ne gioverà sicuramente. Ed alle signore piace il fatto che, soprattutto in estate, l’olio, il pistacchio e l’ananas possano essere visti come alleati verso il soprappeso.

Vi forniamo anche qualche consiglio pratico su come impiegare l’ananas nella vostra alimentazione. Esempio di dieta all’ananas:

  • Colazione: 1 yogurt magro con pezzettini ananas fresco (300gr.)
  • Metà mattina: Succo di ananas fresco
  • Pranzo: ratatouille di ananas e ceci: soffriggete un peperone, unitevi dei ceci precedentemente lessati, unitevi dell’ananas spezzettata e voilà, il vostro pranzo è servito
  • Spuntino pomeridiano: 200gr di ananas fresco
  • Cena: mix di funghi champignon, pollo e ananas: procedete come se dovete preparare una classica insalata di pollo, insaporite il tutto con della maionese light e vedrete i risultati!

Ovviamente noi di dietaland diamo dei suggerimenti e delle idee per perdere pochi chili superflui, se il vostro problema è maggiore ricordatevi sempre di rivolgervi a personale medico specializzato, che saprà sicuramente trovare il giusto regime alimentare e farvi perdere peso in maniera oculata e facendovi rimanere in salute.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>