Songino: calorie e proprietà

di Redazione 1

La Valerianella Olitoria è il nome scientifico di una verdura dalle foglie molto delicate e utilizzata molto in cucina: il songino. Questa verdura, ottima per insalate, è maggiormente conosciuta con il nome di Songino anche se tanti i nomi presenti nelle diverse regioni italiane: gallinella, valerianella, formentino, songino, soncino, dolcetta, ecc. Essa va distinta dalla ben più nota Valeriana Officinalis, sua stretta parente, che è la pianta da cui si estrae l’omonimo olio essenziale.

Il songino, insalata di piccole dimmensioni, si presenta di colore verde brillante, le sue foglie carnose e di forma leggermente allungata si trovano raggruppate in tanti piccoli cespi. Il songino  presente tutto l’anno, anche se i periodi migliori sono tra giugno e agosto, si può trovare anche in prati e terreni dalla composizione più sabbiosa. In un piccolo mazzetto di songino, tante le proprietà benefiche per il corpo.

Essa, infatti, possiede nutrienti importanti che la rendono un vero toccasana. Il songino è ricco di vitamina A, vitamina B, vitamina Csali minerali come il potassio, ferro e fosforo. L’aaporto calorico di questo alimento è molto esiguo: 100 grammi di songino contengono soltanto 20 calorie circa.Tra le proprietà benefiche riconosciute a questo alimento abbiamo: prevenzione dell’anemia, prevenzione dell’arteriosclerosi.

Grazie alla sua azione rinforzante dei vasi capillari e nell’agevolazione della circolazione sanguigna essa è consigliabile a tutte le età. Tra le altre virtù possedute abbiamo il suo effetto stimolante delle attività di fegato, reni ed intestino (azione rinfrescante, azione digestiva). Oltre alle proprietà sopra descritte, è utile sottolineare che il songino possiede anche un’azione lassativa, il che la rende particolarmente indicata per tutti coloro i quali soffrono di disturbi legati alla stitichezza.

Esso inoltre è un importante diuretico ed possiede proprietà depurative. Questra pianta può essere utilizzata come ingrediente di insalate, si consiglia in genere il consumo crudo perchè le foglie, essendo troppoo delicate rischierebbero di appassire velocemente a contatto con fonti di calore.

Commenti (1)

  1. le informazioni qui indicate sono carenti di fonti, e tra l’altro non viene specificata la quantità di macro e micronutrienti di cui questo alimento è composto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>