Zucchero in cibi e bevande, l’elenco delle aziende che l’hanno ridotto

diminuire zuccheri

Ridurre del 20-30% gli zuccheri dalla nostra alimentazione in modo da assumere meno calorie. La proposta arriva da un team di medici statunitensi che propone di abbassare del venti o del trenta per cento la quantità degli zuccheri contenuti nelle bevande e in alcuni prodotti come dolci e biscotti, il tutto per combattere l’obesità, una patologia che si sta allargando a macchia d’olio in tutto il mondo.

Secondo i medici che hanno avanzato questa proposta, una riduzione del venti o del trenta per cento di zuccheri contribuirebbe ad assumere 100 calorie in meno al giorno, con vantaggi in termini di peso corporeo. Anche grazie ai vari moniti dei medici, i consumatori richiedono cibi sempre più salutari e ipocalorici e, naturalmente, il mercato si adegua, proponendo prodotti con meno grassi, sale e, soprattutto, zuccheri.

Tra le aziende che hanno aderito subito alla campagna di riduzione degli zuccheri c’è la Nestlé che ha ridotto del trenta per cento lo zucchero in molti dei suoi prodotti alimentare; anche l’Unilever ha promesso che li ridurrò del 20 per cento nelle bevande a base di tè entro il 2020. La Coca Cola, invece, ha già ridotto gli zuccheri presenti nelle sue bevande analcoliche del 30 per ceto

Le aziende italiane non sono da meno; la Barilla, ad esempio, negli ultimi anni, ha “rivisto” la quantità di zuccheri di circa 111 prodotti. La Coop, invece, propone dodici alimenti senza zucchero, tra i quali caramelle, cioccolato, biscotti e bibite.

Non è finita qui: l’Aidepi, l’associazione che riunisce le aziende che producono pasta e dolci, ha dichiarato che gli associati hanno investito, o stanno investendo, per migliorare la qualità nutrizionale dei loro prodotti, il che comprende anche la riduzione degli zuccheri, regolarizzata da una tabella ben precisa: ad esempio, ogni 100 grammi di biscotti e di cereali da colazione vedranno una riduzione di 5 grammi entro quest’anno (da 35 a 30 grammi di zucchero per 100 grammi), mentre le merendine arriveranno a 32 grammi di zucchero.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

 

Condividi l'articolo:

6 commenti su “Zucchero in cibi e bevande, l’elenco delle aziende che l’hanno ridotto”

  1. of course like your website however you need to take a look at the spelling on quite a few of your posts. Many of them are rife with spelling issues and I find it very troublesome to tell the reality however I will certainly come again again.

    Rispondi
  2. It’s the best time to make some plans for the future and it is time to be happy. I’ve read this post and if I could I desire to suggest you some interesting things or tips. Perhaps you can write next articles referring to this article. I want to read even more things about it!

    Rispondi
  3. Does your website have a contact page? I’m having trouble locating it but, I’d like to shoot you an e-mail. I’ve got some recommendations for your blog you might be interested in hearing. Either way, great website and I look forward to seeing it grow over time.

    Rispondi
  4. When I initially commented I clicked the -Notify me when new comments are added- checkbox and now every time a remark is added I get four emails with the identical comment. Is there any manner you’ll be able to remove me from that service? Thanks!

    Rispondi
  5. I was curious if you ever considered changing the structure of your site? Its very well written; I love what youve got to say. But maybe you could a little more in the way of content so people could connect with it better. Youve got an awful lot of text for only having 1 or two pictures. Maybe you could space it out better?

    Rispondi

Lascia un commento