Ricette light: aspic di verdure e agar agar

di Tippi Commenta

L’aspic di verdure e agar agar è un piatto leggero e molto gustoso, che aiuta anche a regolarizzare il colon grazie alla presenza dell’agar agar, un’alga preziosa per la nostra salute ricca di mucillagini che disinfiammano la mucosa intestinale e contrastano la stitichezza.

L’agar agar è una sostanza gelatinosa che viene estratta da alcuni tipi di alga orientale, si trova sotto forma di fiocchi, barrette o polvere. Non ha alcun odore e alcun sapore, ed è solubile solo in liquidi caldi. L’agar agar viene usata in cucina soprattutto come addensante e gelificante come alternativa ad altre gelatine di origine animale.

L’agar agar, si trova in molti alimenti, nelle etichette è indicato con la siglia E406 ed è ottima per combattere la stipsi e l’atonia intestinale. Ha anche un effetto calmante e protettivo a livello della mucosa gastrica e dell’intestino. Quest’alga amica della salute si trova facilmente in erboristeria.

Ingredienti (ricetta per 4 persone)

2 g di agar agar in polvere;
2 carote;
4 cucchiai di piselli;
dadini di peperone rosso e giallo q.b.;
1/2 l d’acqua.

Preparazione

Portate ad ebollizione l’acqua e fate sciogliere l’agar agar continuando a mescolare per almeno 6-7 minuti. Tagliate le verdure a tocchetti e unitele all’acqua in ebollizione insieme ai piselli. Dopo qualche minuto scolateli e passateli sotto l’acqua fredda.

Disponete un pezzettino di carota sul fondo dello stampino (deve avere un diametro inferiore a quello di una rondella di carota), e versate sopra piselli e verdure a tocchetti. Dopo aver fatto raffreddare (non solidificare) la gelatina di agar agar riempite lo stampino con delicatezza.

Fate solidificare gli aspic e metteteli in frigorifero per almeno 3 ore. Al momento di servirli, immergete gli stampini per qualche istante in acqua ben calda e disponete i piccoli aspic su vassoio. Decorate a piacere.

Alla ricetta potete abbinare anche una tisana a base di malva, che potenzia l’effetto calmante e antinfiammatorio dell’agar agar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>