La dieta iperproteica non fa dimagrire?

di Sara Mostaccio Commenta

Una recente ricerca pubblicata sulla rivista Call Reports rivela che la dieta iperproteica non fa dimagrire davvero come si crede. Nei primi mesi il calo di peso è evidente, ma si tratta di un vantaggio di breve durata. Viene sfatato dunque il falso mito secondo cui per dimagrire rapidamente e a lungo termine bisogna adottare una dieta a base di proteine.

Le numerose diete low carb negli ultimi anni hanno riscosso grande successo garantendo un dimagrimento rapido ed efficace, ma secondo gli studiosi si tratta di risultati effimeri che a lungo termine non possono essere mantenuti.

Lo studio sperimentale che lo ha dimostrato, condotto dal professore di medicina e nutrizione Luigi Fontana, ha osservato che mangiare molte proteine induce una perdita di peso nei primi 6 mesi di dieta ma nell’arco di 12-24 mesi il risultato non si mantiene.

La ricerca ha evidenziato il meccanismo che attiva questo processo. Gli aminoacidi ramificati, cioè gli elementi basilare delle proteine che costruiscono il muscolo, devono essere assunti con l’alimentazione perché il corpo non è in grado di produrli. Si trovano soprattutto nei prodotti animali, o negli integratori che assumono gli sportivi per aumentare la massa muscolare. Se nell’immediato ciò produce un aumento della massa magra e una contemporanea diminuzione della massa grassa, d’altro canto stimola maggiormente l’organismo e accelera i processi di invecchiamento.

Di contro lo studio ha dimostrato che riducendo le proteine si migliora anche il controllo glicemico e si perde più peso sul lungo termine, senza tuttavia diminuire la massa magra. In definitiva è più importante mantenere una giusta dose di proteine, bilanciate con gli altri macro-nutrienti, anziché eccedere nella quantità come suggeriscono le diete iperproteiche.

Una linea guida generale consiglia di assumere circa il 12-18% di proteine sul totale giornaliero, la nuova ricerca suggerisce di ridurre la quantità al 10-12%. Al di là delle mode alimentari, quindi, sarebbe bene puntare sul giusto equilibrio degli alimenti per avere un corpo sano, un metabolismo attivo e non incorrere in sgradevoli effetti collaterali a lungo termine.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>