Eliminare la pancia, un’ossessione prima della prova costume

di Mariposa Commenta

 

Sta proprio lì e spunta, evidente, sotto le magliette. In costume, l’unico modo per mitigarla è indossare enormi caftani o stare sdraiati e contrarre la muscolatura. È la pancetta, che tormenta uomini e donne. Per quanto riguarda le signore, oltre a essere un inestetismo abbastanza imbarazzante, tende a togliere femminilità, perché elimina il girovita, trasformando il busto in un tronco di cono.

Non disperate, la pancetta si può eliminare o almeno la si può contrastare con tante tecniche diverse. Prima di tutto bisogna capire di che natura è. È un accumulo di grasso, magari dovuto allo stile di vita sedentario, o si tratta di gonfiore, che può dipendere da spiacevoli intolleranze alimentari o magari da una colite non curata? Individuata la causa è di sicuro più semplice trovare una terapia.

Nella maggior parte dei casi, la pancia dipende dallo stile di vita. C’è sicuramente una predisposizione ad accumulare più lì che in altri posti, ma un’alimentazione ricca di grassi e soprattutto pochissima attività fisica contribuiscono all’insorgere di grasso addominale. Un sondaggio condotto dal sito nestle-fitness.com svela che solo il 3% delle donne si sente pronta all’estate, le altre dovranno mitigare con qualche tecnica arguta: il 21% rinuncerà al bikini, il 40% indosserà il pareo e il 13% non andrà al mare. Gli uomini, invece, si sono iscritti in palestra.

Per eliminare la pancia, bisogna eliminare una serie di cattive abitudini alimentari: saltare la colazione, mangiare snack durante il lavoro, senza fare attenzione alle calorie, mangiare il gelato davanti alla tv e a cena abbuffarsi. E poi, ci sono loro i killer della linea, gli happy hour. La cosa più importante è lo sport. Vi consiglio di fare un po’ di addominali, magari seguendo le lezioni di pilates che abbiamo pubblicato qualche giorno fa, e soprattutto camminare. Lasciate a casa la macchina e andate a piedi: la pancia, piano piano (i miracoli non esistono in questo campo), sparirà.

 

[Fonte: LaStampa]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>