Consigli per eliminare la pancetta maschile

di Redazione Commenta

Chi ha detto che la pancia è un problema solo femminile? Ad essere preoccupati per la pancetta prominente sono anche i maschietti, anzi: pare soprattutto loro! Perché, mentre le donne tendono ad ingrassare su fianchi, glutei e cosce, gli uomini mettono su “ciccia” a livello addominale, ovvero la famosa pancetta. Ormai l’inverno è quasi finito e con la primavera alle porta dovrete ritirare fuori dall’armadio t-shirt e camicie a maniche corte: ecco, dunque, qualche consiglio per eliminare l’odiata pancetta.

Molti uomini, pur avendo in generale un bel fisico, tendono a localizzare il grasso in eccesso soprattutto sulla pancia; secondo gli esperti, la cosiddetta “pancetta” è un inestetismo più frequente nei maschi che nelle donne, le quali, invece, accumulano su fianchi, glutei e cosce.

Per eliminare la pancetta maschile, i consigli sono sostanzialmente due: un’alimentazione corretta ed equilibrata che non apporti troppe calorie in eccesso e una costante, anche moderata, attività fisica. Fare sport, infatti, è di primaria importanza e andrebbe praticato almeno tre volte la settimana; per lavorare sui muscoli della pancia sono importantissimi gli addominali, degli esercizi mirati che aiutano molto a tonificare i muscoli della zona addominale.

Oltre all’attività fisica, per eliminare la pancetta maschile è utile mangiare in mono sano ed equilibrato, privilegiando frutta e verdura di stagione, nella misura di cinque porzioni al giorno: questi alimenti, si sa, sono ricchi di fibre e di sali minerali che aiutano a sgonfiare la pancia. Evitare o, almeno, moderate, il consumo di dolci, zuccheri, alcolici, superalcolici e bibite gassate, tutti cibi che aumentano il gonfiore addominale. Bevete almeno due litri di acqua naturale al giorno e se lo gradite, anche il tè verde, consigliato proprio contro i gonfiori localizzati nell’addome.

Insomma, eliminare la pancetta maschile non è impossibile: basta seguire uno stile di vita sano, mangiare in modo salutare ed equilibrato e fare un po’ di regolare attività fisica.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>