Le diete di moda nel 2015

di Sara Mostaccio Commenta

L’anno vecchio ce lo siamo lasciato alle spalle e l’anno nuovo è iniziato con i buoni propositi immancabili sulla dieta: scopriamo quali sono state le diete di moda nel 2015 e magari adottiamone una per affrontare i disastri causati dalle recenti festività.

Dieta a zona mediterranea

La dieta a zona è in auge da diversi anni ma ultimamente è stata sottoposta ad una interessante rivisitazione in chiave mediterranea che tiene conto dei vantaggi della nostra dieta tradizionale. Tra le celebrità l’ha adottata Fedez con ottimi risultati in termini di linea e forma fisica.

Dieta mediterranea

La dieta mediterranea classica è un intramontabile regime alimentare che tutto il mondo ci invidia. È efficace perché completa, ricca di vitamine e minerali, con grassi di qualità provenienti soprattutto dall’olio di oliva e basata sul consumo di prodotti freschi.

Dieta flexitariana

Variante più flessibile della dieta vegetariana, la dieta flexitariana ammette il consumo saltuario di carne. Alla sua base ci sono comunque frutta e verdura, semi, cereali integrali e legumi, con consumo sporadico di carne.

Dieta raw

La dieta crudista, amata da moltissime celebrità, si basa sul consumo dei cibi al naturale, non cotti o comunque non sottoposti a temperature superiori ai 40 gradi in modo da non alternarne le preziose qualità nutrizionali.

Dieta vittoriana

Questa particolare dieta recupera alimenti della tradizione inglese vittoriana basandosi sul loro potere nutrizionale ed eliminando tutti gli alimenti industriali e confezionati a favore di pesce, ortaggi e verdure.

Dieta Swift o dell’intestino

Ideata per purificare l’intestino e ritrovare un corpo regolare e pulito, la dieta Swift predilige il consumo di alimenti ricchi di fibre che aiutano il transito intestinale evitando invece i cibi che tendono a fermentare nello stomaco provocando gonfiore.

Dieta alcalina

Molto amata dalle star di Hollywood, la dieta alcalina si basa sul grado di alcalinità dei liquidi organici, il cui ph ideale deve avere un valore tra 7 e 7.4, di conseguenza si scelgono i cibi in modo da equilibrarne i valori.

Photo Credits | Gts / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>