La dieta dell’uomo più longevo del mondo

di Daniela Commenta

Come arrivare alla veneranda età di 123 anni? Ce lo spiega l’uomo più longevo del mondo, il signor Carmelo Flores che proprio nei giorni scorsi ha superato il secolo di vita. Alla base della sua longevità ci sarebbe una dieta particolare e l’attività fisica, insomma: uno stile di vita sano proprio come consigliano da sempre gli esperti.

Il signor Carmelo Flores, che vive in Bolivia, è considerato l’uomo più longevo del mondo, infatti il 16 luglio scorso ha raggiunto un’età difficile da immaginare: ben 123 anni vissuti, pare, in buona salute. Il segreto della longevità del signor Flores? La spiega lui stesso in un’intervista: il suo stile di vita alimentare, ovvero una dieta a base di prodotti tipici del territorio delle Ande.

L’arzillo nonnino spiega che per tutta la sua vita ha seguito un’alimentazione e base di prodotti del luogo, come la Quinoa, le patate, i funghi che crescono sulla sponde dei fiumi e, addirittura, le foglie di Coca. Inoltra ha dichiarato di non bere alcolici, di consumare tanto orzo e di camminare molto. A ciò si aggiunge anche lo stile di vita decisamente molto moderato del signor Carmelo: vive in una capanna di un villaggio vicino al lago Titicaca, non possiede oggetti moderni e conduce una vita tranquilla.

Certamente non vi consigliamo di trasferirvi sulle Ande e di vivere all’interno di una capanna, ma la testimonianza del signor Carmelo che, tra l’altro, cammina senza bastone e non porta gli occhiali da vista, è che un’alimentazione sana ed equilibrata e, soprattutto senza eccessi, è sempre la scelta migliore per vivere in salute. A ciò va aggiunta l’attività fisica anche moderata, del resto il signor Flores mica va in palestra, per mantenersi attivi e il gioco è fatto.

Se non è possibile seguire alla lettera le abitudini dell’uomo più longevo del mondo, potete almeno prendere spunto dalla sua dieta andina, a cominciare dalla quinoa, un vegetale, considerato erroneamente un cereale, ricco di proteine, carboidrati, aminoacidi e sali minerali, che può essere consumato anche dai celiaci in quanto non contiene glutine.

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>