Quale cioccolato mangiare?

Quale cioccolato mangiare? Se questo alimento ci faccia bene o male è uno dei dilemmi che più ci poniamo nel corso della nostra vita. Cerchiamo di fare un po di chiarezza.

Scopri di più

Personal Coach: l’aiuto in più per ottimizzare la dieta

Che mangiare bene sia importante non ci sono dubbi, tanto per chi si trova a mantenersi in forma quanto per chi decide di intraprendere un percorso ad hoc per depurarsi o dimagrire. 

La sola alimentazione, tuttavia, non si rivela sufficiente. A confermarlo è l’autorità per eccellenza in Italia quando si parla di salute e benessere, ovvero l’Istituto Superiore di Sanità, il quale ha dedicato diversi report e iniziative che vedono al centro movimento, sport e corrette pratiche legate al mangiare.

personal coach

Per imparare ad allenarsi in maniera ottimale una delle soluzioni attualmente più interessanti è quella che vede al centro il confronto con un personal coach specializzato, in grado di supportare l’individuo così da permettergli di raggiungere i propri obiettivi.

Se una volta era possibile usufruire di tale servizio unicamente tramite alcune palestre oggi sono diversi i portali online che consentono di mettersi in contatto con professionisti qualificati e che hanno conseguito un percorso ad hoc. 

Una soluzione che rende possibile migliorare la propria condizione psico-fisica con effetti positivi sia sulla vita privata che su quella lavorativa.

L’importanza dell’attività fisica

I benefici di una dieta equilibrata, varia e bilanciata sono noti. Quello su cui invece non si pone mai abbastanza attenzione, e nel nostro blog non a caso ne parliamo spesso, sono i benefici impareggiabili che permette di realizzare quando abbinata a una costante e mirata attività fisica.

Sempre citando l’ISS, lo sport è unanimemente considerato dagli esperti come uno tra gli strumenti principali nella prevenzione delle cosiddette malattie croniche non trasmissibili e quindi nell’ottica della stessa promozione della salute e di una migliore qualità della vita. Un discorso che vale a tutte le età e per entrambi i sessi. 

Si tratta, inoltre, di una pratica che presenta benefici oltre che prettamente individuali anche relazionali e che si rivela efficace per contrastare una delle problematiche più comuni nel tempo presente: la sedentarietà, una condizione da combattere il più possibile visti gli effetti tutt’altro che positivi.

Non tutte le persone amano le stesse discipline e uno dei vantaggi che comporta un personal training a domicilio è proprio nella possibilità di capire in base alle proprie attitudini, preferenze, caratteristiche ed esigenze quale percorso si rivela più adatto.

Come lavora un private personal trainer

Un personal trainer a domicilio riesce a intervenire in maniera mirata personalizzando il piano di allenamento e adattandolo alla situazione della singola persona. Allo stesso tempo mette in campo un’azione motivazionale di supporto, aiutando a mantenere costante l’impegno e la voglia di fare esercizio.

Le lezioni avvengono, in tale modalità, a domicilio, ovvero nella propria abitazione, sia in presenza che, volendo, da remoto, in maniera non meno efficace e persino in orari più comodi.

Il private trainer lavora tenendo conto anche della dieta e delle abitudini che la persona segue, offrendo preziosi consigli da integrare in base al dispendio di energie derivante dalla pratica fisica, senza mai sostituirsi a un nutrizionista (quando presente) ma portando comunque delle competenze valide.

La prima fase è necessariamente conoscitiva e valutativa, tanto della situazione in essere che delle caratteristiche della persona. Porta alla definizione degli obiettivi che si stabilisce di raggiungere. 

Si tratta della cosiddetta anamnesi, non dissimile da quella che viene approntata nel rapporto medico-paziente. Solo dopo tale momento potranno cominciare le sedute vere e proprie di allenamento.

Tra gli strumenti utilizzati ci saranno i test di valutazione generale, quelli inerenti la composizione corporea e altri specifici, ad esempio riguardanti la resistenza muscolare. Sono validi per capire il livello e le modalità da attuare dal punto di vista dell’approccio non solo sportivo ma anche psicologico.

Personal coaching: nota finale

I risultati che permette di raggiungere un personal training a domicilio sono tali solamente nel momento in cui si decide di affidarsi a un professionista che risulti in possesso dei titoli, dell’esperienza e delle competenze del caso: qualcosa di cui appare essenziale accertarsi.

Allenarsi con un personal coach a casa assicura di conseguire i propri obiettivi per quanto riguarda la forma fisica e la condizione di benessere, realizzando esercizi sempre diversi e capaci di non stancare mai, efficaci, divertenti.

Il raggiungimento dei risultati viene costantemente monitorato in relazione a quanto definito durante la fase iniziale, con eventuali adattamenti in corso d’opera, ottimizzando gli effetti positivi che presenta una corretta alimentazione.

Capodanno a dieta? Con giudizio

Capodanno, al pari del Natale, è la festa dove un po’ di più ci si lascia andare ai peccati di gola. Dobbiamo passarlo a dieta? Cerchiamo di trovare una via di mezzo con giudizio.

capodanno light cenone gustoso

Scopri di più

Fedez, cosa mangia dopo l’operazione

Cosa mangia Fedez dopo l’operazione di rimozione del tumore al pancreas che lo ha colpito? Il cantante ha mostrato diverse volte sui social com’è la sua vita post operatoria. Praticamente normale ma con qualche attenzione in più rispetto a prima.

Scopri di più

Dieta invertita di Robert Lewandowski

La dieta invertita di Robert Lewandowski è senza dubbio il regime alimentare più discusso in questo momento. Vediamo insieme qual è uno dei segreti della straordinaria forma fisica del calciatore polacco attaccante del Barcellona.

Scopri di più

Castagne, perché fanno bene

Le castagne sono uno degli alimenti più gustosi del periodo autunnale. Quello che molti ignorano è che sono anche in grado di apportare numerosi benefici alla salute delle persone. Scopriamo insieme cosa c’è da sapere.

Scopri di più

Aceto di mele, utile per dieta?

L’aceto di mele è davvero utile per la dieta? Questo prodotto è spesso utilizzato in cucina per dare un determinato gusto a piatti crudi e cotti. Apporta però qualcosa ai regimi alimentari restrittivi?

Scopri di più

Pollo fa bene ma non lavatelo

Il pollo è una delle proteine principe quando si parla di dieta. Ma attenzione a lavarlo: non è così salutare da fare come viene spesso consigliato. E l’ultima cosa che vogliamo è di certo stare male, giusto?

Scopri di più

Cibi nemici della dieta: ecco quali

Vi sono dei cibi nemici della dieta: alimenti che assurdamente in teoria dovrebbero essere di aiuto e che in realtà, soprattutto perché mal gestiti rischiano di mandarla a gambe per aria. Vediamo insieme quali sono.

Scopri di più

Dieta vegana oltre i 50 anni va bene?

Va bene seguire o iniziare una dieta vegana oltre i 50 anni? Parliamo di un periodo della vita di una persona nella quale i cambiamenti ormonali possono avere un certo peso nel benessere generale. È questa una alimentazione consigliata?

Scopri di più

Antonella Clerici e la dieta del 5

Antonella Clerici è una bellissima donna, spesso dalle curve generose, che si mantiene in forma con quella che è conosciuta la dieta del 5. Scopriamo insieme qualcosa di più di questo regime alimentare.

Scopri di più