6 cibi poco calorici che non conoscevi

di Tippi Commenta

Quando si è a dieta, almeno agli inizi, il cibo può diventare una vera e propria ossessione ed ecco, che scatta la “caccia” agli alimenti con poche calorie e magari, anche sazianti! Ecco, allora, 6 alimenti che forse non conoscevi, ipocalorici e buoni da consumare anche come spezzafame.

Germogli di bambù

100 g di prodotto contengono solo 27 kcal. Oltre ad essere ipocalorici, i germogli di bambù sono poveri di grassi e ricchi di Sali minerali, in modo particolare di potassio. Hanno una consistenza croccante e un sapore molto delicato.

Bacche di goji

Sono i frutti del  Lycium barbarum, un arbusto sempreverde originario del Tibet, della Cina del Nord e della Mongolia dalla spiccata azione antiossidante. Il sapore delle bacche di goji ricorda un po’ quello dei frutti di bosco e sono ricche di vitamina C. La dose giornaliera raccomandata è di 15-30 g, pari a 54 e 109 kcal.

Tofu

È il formaggio di soia. Si ottiene, infatti, cagliando il latte di soia, a sua volta derivato dalla lavorazione dei fagioli di soia. Ha un elevato contenuto proteico, a fronte di un apporto calorico molto basso: 145 Kcal. Con il tofu si possono preparare molte ricette gustose.

Semi di zucca

Sono una fonte eccezionale di proteine, ma hanno anche un buon contenuto di vitamine del gruppo B, fitosteroli e Sali minerali quali ferro, magnesio, fosforo, potassio, rame, manganese e zinco. Hanno anche un buon quantitativo di triptofano. 15 g di semi apportano 85 Kcal.

Quark

Poco conosciuto in Italia, ma molto usato in Germania, il quark è un formaggio a pasta molle molto magro poiché ha un elevato contenuto di acqua. Contiene un discreto quantitativo di proteine (13% circa), pochi carboidrati (4,5% circa) e pochissimi grassi (0,1%). 100 g di prodotto apporta solo 90 kcal.

Kefir

È una bevanda molto usata in Russia e tutto l’est Europa e nei Paesi dell’ex Unione Sovietica. È a base di latte ed è ricco di fermenti lattici e probiotici. Contiene anche minerali, aminoacidi, vitamine del gruppo B e Sali minerali. Il kefir può essere consumato anche da chi è intollerante al lattosio. 100 g di prodotto contengono solo 65 kcal. Si può consumare così com’è o aromatizzato ad esempio con un pizzico di cannella.

Photo Credits | Baibaz; Valentyn Volkov; CGissemann; HLP; Thatreec; Elena Veselova / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>