Cibi sani e non trattati. Ecco il segreto per perdere peso con la Whole Foods Diet

di Mariposa Commenta

Di diete originali, più o meno salutari, è pieno il mondo. La Whole Foods Diet sembra essere l’ultima moda per perdere peso e consiste nel consumare cibi nella forma naturale. In questo senso, si tratta di un ottimo consiglio, perché l’alimentazione deve essere il meno elaborata possibile. Come dovremmo sapere, cuocendo e trattando i prodotti, si tende a perdere quelli che sono i nutrienti più importanti, dalle vitamine ai minerali, agli antiossidanti.

L’obiettivo quindi è nutrirsi di carni non trasformate, di verdure crude, di tanta frutta fresca e latticini al naturale, affinché ogni cibo sia integro. Se traducessimo in italiano Whole Food Diet non dovremmo cadere nell’errore di farla diventare la dieta del cibo intero, quanto integro e quindi sano e non trasformato. Il programma, inoltre, prevede di eliminare gli integratori. In realtà se tutti mangiassimo correttamente, non avremmo bisogno di cibi addizionati o di aiuti esterni, sarebbe sufficiente già l’apporto alimentare.

Per una volta quindi nessuna dieta strana, ma anzi più un consiglio per mantenersi in salute e per conservare anche il piacere del gusto. Ricordiamo infatti che una verdura poco cotta non fa solo bene, ma è anche più buona. I cereali e i legumi devono essere consumati integrali o comunque non raffinati, mentre i vegetali in generale è meglio che siano di stagione (evitate le primizie o i prodotti importati da luoghi lontani). Veniamo ora alle bevande. Che cosa si può bere? È meglio evitare l’alcol, mentre sono vietate le bibite gassate (tra cui anche la birra) e i superalcolici.

Sono promossi l’acqua, i succhi di frutta fresca, i frullati, i concentrati, il latte di soia e le tisane. Tra i cibi bocciati, ovviamente i prodotti da fast food, i cibi trasformati e tutti quei cibi che contengono coloranti e conservanti (dal gelato industriale al biscotto confezionato, dal surgelato ai piatti di gastronomia, allo zucchero bianco). La carne e in generale i prodotti di origine animale sono ammessi ma devono essere moderati e soprattutto non trasformati. Il bello della Whole Foods è che non si patisce la fame, perché si può consumare frutta, verdura, noci, semi e cereali integrali in grandi quantità, perché sono a basso contenuto di calorie, carboidrati e grassi. Le porzioni per carne e formaggi devono essere, invece, piccolissime e rare.

 

Photo Credit | ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>