Cibi sani e non trattati. Ecco il segreto per perdere peso con la Whole Foods Diet

Di diete originali, più o meno salutari, è pieno il mondo. La Whole Foods Diet sembra essere l’ultima moda per perdere peso e consiste nel consumare cibi nella forma naturale. In questo senso, si tratta di un ottimo consiglio, perché l’alimentazione deve essere il meno elaborata possibile. Come dovremmo sapere, cuocendo e trattando i prodotti, si tende a perdere quelli che sono i nutrienti più importanti, dalle vitamine ai minerali, agli antiossidanti.

Dimagrire con la dieta biologica

Per dimagrire non è necessario seguire una dieta drastica a base di cibi poco invitanti, si può perdere peso anche mangiando cibi biologici e, quindi alimenti sani coltivati senza l’apporto di prodotti chimici che possono danneggiare l’organismo.

Gli alimenti biologici sono prodotti dell’orto coltivati senza l’uso di ammendanti chimici, quindi perfettamente naturali che, in virtù di ciò, fungono da disintossicanti per il nostro organismo, che in questi modo, è in grado di beneficiare di tutti i nutrienti contenuti in quei cibi.

La dieta biologica dovrebbe essere a base principalmente di frutta e verdura, ma anche di riso, pasta e formaggi, tutti cibi con pochi grassi e zuccheri, ma da integrare, comunque, all’assunzione di molta acqua e a un po’ di leggera attività fisica giornaliera, come una camminata a passo veloce o una corsa di una decina di minuti.

Alimentazione biologica, cosa bisogna sapere per evitare fregature

La consapevolezza di quanto sia importante mangiare sano prende sempre più piede nelle italiche coscienze (alimentari) e fa schizzare alle stelle le vendite dei prodotti biologici. Rispettoso della natura e della salute di chi lo consuma abitualmente, il cibo biologico, assicurano gli esperti, è anche  più saporito e nutriente poichè non risulta impoverito dall’impiego di concimi azotati, fosfatici e potassici, nemici rispattivamente di proteine, sali minerali e vitamine.

Ma quando un alimento può definirsi a pieno titolo biologico e cosa devono sapere i consumatori per evitare le fregature dei soliti furboni? Di seguito una breve sintesi:

I  cosiddetti alimenti biologici sono quelli che derivano da colture (ma anche da allevamenti) nelle quali in luogo dei fitofarmaci vengono impiegate tecniche agronomiche rispettose dell’equilibrio ambientale, quali ad esempio l’impiego esclusivo di sostanze  (letame, compost, sostanze minerali) e metodi naturali per arricchire il suolo e difendere il raccolto e la scelta, per la coltivazione, di varietà vegetali adatte all’ecosistema locale. Inoltre, la loro trasformazione avviene in assenza di coloranti e conservanti, quali acido benzoico e benzoati, che ne alterano irrimediabilmente le caratteristiche nutrizionali, mentre è superfluo aggiungere che non troverete prodotti biologici che non siano di stagione.