Pranzo abbondante e cena leggera: ecco il segreto per perdere peso

di Mariposa Commenta

Perdere peso non è semplice eppure a volte ci vuole solo un po’ di buon senso e la voglia di correggere alcuni errori alimentari che possono contribuire a far lievitare i chili di troppo. È più facile però seguire per poche settimane una dieta restrittiva e ottenere risultati evidenti ed effimeri, piuttosto che seguire la strada più complicata. Esiste però una nuova tecnica, abbastanza semplice, per smaltire qualche chilo senza mettersi a dieta.

Consiste nel bilanciare il pranzo con la cena. In che modo? Un pasto abbondante deve essere seguito da una cena leggera. A sostenerlo sono gli esperti della Vanderbilt University di Nashville, negli Usa. Per giungere a questa teoria sono stati sfruttati il famoso orologio circadiano, ovvero l’orologio biologico dell’organismo, che influenza la capacità del fisico di utilizzare gli zuccheri contenuti nei cibi.

Per conservare il proprio peso forma o perdere i chili in eccesso è necessario assecondare il proprio orologino e di conseguenza il comportamento dell’ormone insulina durante le diverse ore della giornata. L’insulina ha il compito di convertire gli zuccheri in energia, attività che svolge in alcune ore della giornata e che la sera e di notte, invece, fatica a ottimizzare.

Qual è il problema? Prima di tutto evitare quindi di consumare cibo negli orari sbagliati e poi avere una vita regolare, cosa per nulla semplice per l’uomo moderno.  Ecco quindi che arriva il suggerimento degli esperti: se le persone non sono in grado di rispettare determinati orari, almeno che cerchino di bilanciare i pasti. In che modo? Il pranzo deve essere il pasto principale della giornata, deve essere consumato nel mezzo del giorno ed è quello che deve avere il maggior apporto calorico.

La cena, invece, deve essere light e soprattutto non bisogna assolutamente fare alcun genere di spuntino di mezzanotte. Per quale motivo? Tempo fa abbiamo detto che il nostro intestino, per esempio, va a dormire tra le 19 e le 20 ed è preferibile quindi non assumere più cibo dopo le 20.

Photo Credit | ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>