Mood Foods, ovvero i cibi adatti all’umore

di Daniela Commenta

Ormai l’autunno è alle porte e con esso anche i classici disturbi dovuti al cambio di stagione, ovvero stanchezza e irritabilità; per fortuna, anche in questo caso, un importante aiuto ci arriva dall’alimentazione che, grazie ad alcuni cibi, contribuisce a farci stare meglio. Se la mattina vi svegliate tristi e depresse, vi saranno utili i cosiddetti Mood Foods, dei cibi che, grazie alle loro caratteristiche nutritive, aiutano a superare i momenti no e di stanchezza.

Proprio come dice il nome, ad ogni mood, ovvero ad ogni umore, corrispondono dei cibi più indicati di altri per contrastare quella particolare sensazione; vediamone alcune. Per combattere la stanchezza via libera ai carboidrati, che producono energia, al ferro che la mantiene al lungo, alle fibre, in grado di saziare a lungo, alla verdura per fare il pieno di vitamine e sali minerali e al magnesio che regala vitalità.

Se vi sentite giù di corda, tristi e depresse, accogliete nei vostri menù gli omega 3 contenuti nei pesci come salmone e tonno, e nei crostacei, magari abbinandoli al cioccolato, alle noci, ai legumi, ai cereali, alle banane, al pollo e all’ananas, alimenti in gradi di stimolare la produzione della serotonina, il cosiddetto “ormone del buonumore”.

Se il vostro problema è un senso costante di agitazione, il disturbo può dipendere dagli sbalzi improvvisi della glicemia, provocati dall’organismo se è sotto pressione; via libera, quindi, a quegli alimenti che sono in grado di riequilibrare la curva glicemica come la verdura colorata, la frutta gialla e arancione, i carboidrati integrali e lo yogurt bianco intero.

Negli ultimi tempi vi sentiti irritabili e scattate per ogni piccolezza? Può essere che questo stato d’animo sia causato dall’insonnia oppure da un sonno disturbato; in questi casi scegliete sempre una cena leggera, più o meno intorno alle 500 calorie, a base di alimenti in grado di favorire il sonno, vale a dire pasta, riso, pane, insalata verde, verdure, uova bollite, formaggi freschi, frutta e latte caldo. Evitate accuratamente i cibi grassi, quelli piccanti oppure troppo salati e, naturalmente il caffè e il tè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>