Le uova delle galline libere sono più nutrienti

di Daniela Commenta

Quella di tenere le galline libere e di non allevarle in batteria è una delle mie più ferme convinzioni personali, in quanto non è giusto far soffrire inutilmente questi poveri animali e lasciarli sopravvivere in condizioni di assoluto disagio; ora, poi, è giunta una notizia che dà una nuova spinta a questa convinzione, ovvero che le uova delle galline allevate in libertà sono più nutrienti di quelle prodotte dalle galline tenute in batteria.

Questo è il risultato, in breve, di uno studio condotto dall’Università Statale della Pennsylvania condotto dalla professoressa Heather Karsten e pubblicata su PhysOrg.com. I ricercatori hanno osservato 125 galline divise in due gruppi, 75 di esse hanno potuto vivere a terra e nutrirsi di vari tipi di erba, come il trifoglio e l’erba medica, le restanti 50 galline, invece, sono state allevate in batterie e nutrite con mangimi industriali. 

Alla fine delle sei settimane di esperimento, sono state confrontate le uova prodotte dai due gruppi di galline, ed è emerso che quelle prodotte dalle galline libere fossero più ricche di nutrienti rispetto a quelle degli animali allevati in batteria.

A conferma di ciò, la dottoressa Karstern ha fornito i dati forniti dalle analisi sulle uova:

Rispetto alle uova delle galline commerciali, le uova di galline che pascolavano avevano il doppio di vitamina E e acidi grassi a catena lunga come gli omega-3; più del doppio del totale di acidi grassi omega-3, e meno della metà del rapporto tra omega-6 e omega-3. La concentrazione di vitamina A è stata del 38% più alta nelle uova delle galline che pascolavano che nelle uova delle galline commerciali, ma la vitamina A per uovo totale non differiva.

Le uova prodotte dalle galline libere sono risultate essere più nutrienti proprio perché l’alimentazione dei volatili è stata di tipo naturale e non chimico.

La gallina ha un tratto digestivo corto e può assimilare rapidamente i nutrienti attraverso la dieta. Le vitamine liposolubili, come la vitamina A ed E, nella dieta sono prontamente trasferite al fegato e poi nel tuorlo d’uovo. I livelli di nutrienti nelle uova sono sensibili ai cambiamenti dietetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>