Obesità, più passano gli anni più aumentano i rischi per la salute

 L’obesità è sempre più la piaga del nostro tempo: non è solo un problema estetico come molti tendono ancora a pensare, è soprattutto un rischio reale per la salute, soprattutto a livello cardiovascolare. Un recente studio effettuale dall’Associazione Internazionale di Epidemiologia ha quantificato il danno che subisce la salute di una persona obesa per ogni anno che passa.

Embolizzazione di arterie dello stomaco, una nuova tecnica per dimagrire?

 Chiudere le arterie dello stomaco per combattere l’obesità: è la soluzione proposta in seguito ai risultati di uno studio presentati in occasione della Society of Interventional Radiology. Una premessa però è d’obbligo: la ricerca è stata condotta sugli animali ed è prematuro considerarla una soluzione applicabile anche sull’uomo, anche se i ricercatori sono ottimisti: in breve tempo sarà possibile curare l’obesità con una proceduta mininvasiva che elimina la produzione di grelina, l’ormone della fame.

Ronaldo, ormai obeso, si mette a dieta in tv

 Mettersi a dieta non è una passeggiata per nessuno, ma è un percorso importante e di benessere. Lo deve aver capito anche Ronaldo, che dopo aver perso completamente la forma fisica a favore dei suoi 118,4 chili ha fare un passo indietro, anzi uno avanti sulla bilancia.  Non ha però scelto una strada privata, perché i suoi risultati saranno filmati dalle telecamere di Fantastico, un reality di Tv Globo.

Crusca di grano, un alleato contro obesità e stitichezza

 La crusca è un prodotto molto importante nella nostra alimentazione, perché aiuta a prevenire molti disturbi, come la stitichezza, la colite, ma anche l’obesità e il tumore al colon. L’interesse attorno a questo prodotto è abbastanza recente (anni ’70), perché inizialmente era considerato materiale di scarto, destinato all’alimentazione degli animali da allevamento.

Lavorare troppo fa ingrassare

 Che i lavori sedentari, se non coadiuvati da una dieta equilibrata e da una regolare attività fisica, facciano ingrassare non è una novità, adesso arriva anche uno studio scientifico a confermarlo con tanto di dati; ma non solo: dalla ricerca emerge che le donne che lavorano molto hanno maggiori possibilità di ingrassare rispetto alle altre.

La melatonina previene il diabete e l’obesità

 Il sonno è strettamente legato al peso forma. Non è la prima volta che uno studio mette in relazione i ritmi circadiani, ovvero quella sorta di orologio biologico che abbiamo dentro di noi e che ci permette di alternare con regolarità la veglia al sonno, e l’obesità. Sembrerebbe, infatti, che dormire male possa influenzare i chili di troppo. Gli studiosi dell’Università di Granada sono giunti però a conclusione che l’aumento di peso dipenda dalle quantità di un ormone, la melatonina.

Combattere sovrappeso e obesità, l’iniziativa di Apoteca Natura

 Il problema del sovrappeso riguarda, secondo le stime, oltre il 36% degli italiani, senza contare il fenomeno dell’obesità, in costante crescita nel nostro Paese: basti pensare che dal 1994 ad oggi gli obesi sono aumentati del 25% e ad oggi sono circa 6 milioni. Proprio per sensibilizzare l’opinione pubblica su questi fenomeni, durante il mese di maggio, in 500 farmacie Apoteca Natura prenderà il via il progetto “Bilancia il tuo peso, misura la tua salute”, in collaborazione con SIMG, Società Italiana di Medicina Generale, per sensibilizzare popolazione su questi problemi.

Le proprietà benefiche degli estratti di foglie d’olivo

 Dalla pianta d’olivo davvero prendiamo ogni cosa: i frutti, le olive, da cui estraiamo l’olio extravergine, l’elemento principe della dieta mediterranea, e anche le foglie. Può sembrare strano, conoscendo tutte le proprietà benefiche dell’olio, ma sono proprio le foglie a contenere la maggior quantità di principi attivi, che sfruttiamo attraverso gli estratti.

Cibi sani, diminuisce il consumo con la crisi economica

 Con la salute non si scherza, tuttavia, a causa della crisi economica, gli italiani sono sempre più grassi, consumano meno cibi sani e ricorrono troppo spesso ai farmaci antidepressivi. Lo rivela il Rapporto Osservasalute 2011, che è stato presentato in questi giorni al Policlinico Gemelli di Roma.

I metodi chirurgici di cura dell’obesità

 L’obesità è un fenomeno sempre più diffuso tanto da far parlare gli esperti di epidemia. L’obesità, non bisogna dimenticarlo, non è semplicemente una condizione estetica, ma patologica, che si traduce in un costo non indifferente per la sanità pubblica (88 miliardi di euro l’anno) a causa delle malattie ad essa correlate come il dibete di tipo 2, l’ipertensione e le malattie cardiovascolari.

Peso e qualità dei cibi, attenzione al discount

 Attenzione ai negozi in cui entrate a fare la spesa, secondo uno studio francese pubblicato sulla rivista Plos One, la scelta può influenzare il peso, in negativo, chiaramente! Dai risultati della ricerca, condotta a Parigi dal 2007 al 2008, infatti, è emerso come le persone che sono solite fare acquisti nei discount, nei supermercati situati in zone abitate da persone con un basso livello d’istruzione o nei supermercati lontani dal proprio quartiere, abbiano la tendenza ad essere in sovrappeso.

Smagliature bianche e rosa, i rimedi

 Le smagliature sono un inestetismo della pelle molto diffuso e tenacemente combattutto soprattutto dalle donne. Si tratta di alterazioni lineari e ben delimitate dello strato dermico della cute, e in genere tendono a localizzarsi sui fianchi, sul seno, sul ventre, all’interno delle cosce e sui glutei. Le cause possono essere diverse, dallo stress al repentino calo di peso.

Obesimed, opinioni e prezzi

 Prodotto nei Paesi Bassi, Obesimed viene commercializzato come un dispositivo medico per il trattamento del sovrappeso e dell’obesità, ed è considerato il diretto concorrente della dimagenina, un altro prodotto dimagrante che ha riscosso un grande successo qualche anno fa. Se vuoi sapere come e se funziona, continua la lettura.

Peso ideale, cos’è e come si calcola?

 Guardarsi allo specchio e vedersi bene. Non succede spesso. Il nostro occhio critico spesso è più severo di qualsiasi altro: troppo magri, troppo grassi o troppo e basta. Per essere sicuri dovremmo stabilire quale sia il peso ideale e confrontarlo con il peso reale. È questo l’unico modo per stabilire se il peso è idoneo.

Ma prima di incominciare bisogna chiedersi: esiste veramente un peso ideale? È ovviamente un parametro per stabilire se si è in sovrappeso oppure no, ma come ogni parametro va preso con le pinze. Certo è bene tener presente che sforare non è mai una cosa salutare.  Il peso ideale indica quindi una forma proporzionata che tiene conto dell’altezza, della costituzione (perché le ossa hanno un’incidenza importante) e dell’età. E soprattutto, in base a questi parametri, indica se la persona ha meno possibilità di ammalarsi.

Per il tuo cuore a Cremona: una settimana dedicata a dieta mediterranea, sport e salute

 L’alimentazione permette di rimanere in forma e, soprattutto. di conservare la salute. Lo abbiamo già detto in molte occasioni e lo dimostrano le iniziative contro l’obesità, che stanno diffondendosi un po’ in tutto il mondo. Questa settimana, in Italia, è partito l’evento “Per il tuo cuore a Cremona”, promosso dall’Ospedale, dal Comune e dalla Coldiretti. Al centro del dibattito, come sempre, la dieta mediterranea, simbolo del Made in Italy, ma anche di dieta sana e corretta..

Calorie vuote, cosa sono e perché sono importanti?

 Che cosa sono le calorie vuote? Sono sicura che in molte occasioni ne avrete sentito parlare, senza però riuscire a darne una definizione specifica. Questo problema dipende dal fatto che a livello scientifico il concetto di “caloria vuota” non ha alcun significato. È un’espressione nata per indicare il consumo di cibo (soprattutto junk food) in eccesso.