Peso e qualità dei cibi, attenzione al discount

di Tippi Commenta

 Attenzione ai negozi in cui entrate a fare la spesa, secondo uno studio francese pubblicato sulla rivista Plos One, la scelta può influenzare il peso, in negativo, chiaramente! Dai risultati della ricerca, condotta a Parigi dal 2007 al 2008, infatti, è emerso come le persone che sono solite fare acquisti nei discount, nei supermercati situati in zone abitate da persone con un basso livello d’istruzione o nei supermercati lontani dal proprio quartiere, abbiano la tendenza ad essere in sovrappeso.

Sembra, dunque, che fare la spesa nei discount contribuisca ad avere un indice di massa corporea più alto e un girovita più imponente. Come ha spiegato Basile Chaix dell’Inserm, che ha coordinato l’indagine:

fare la spesa al discount si è rivelato un comportamento fortemente associato a un peso elevato e all’accumulo di grasso addominale. Ma questo più tra le persone con bassa istruzione, che tra quelle con un curriculum scolastico più fitto e articolato. Invece le dimensioni del supermercato e la produzione di qualità non sono correlate con l’indice di massa corporeo (BMI – body mass index).

Lo studio condotto su 7.131 partecipanti, ha dimostrato come solo l’11,4% delle persone faccia la spesa soprattutto nei quartieri di residenza, questo almeno in Francia. Secondo gli autori, i supermercati possono essere un luogo utile per progettare interventi mirati di sanità pubblica con lo scopo di modificare il comportamento nell’acquisto degli alimenti e favorire una corretta educazione alimentare, che come sappiamo è la prima arma contro l’obesità.

Tralasciando il caso francese, effettivamente, quando mi capita di fare qualche acquisto al discount, mi faccio prendere la mano e allettata dal prezzo il mio carrello si riempie di “schifezze”, dalle patatine alle salsine, tuttavia, quando riesco ad essere lucida… ho la possibilità di comprare prodotti biologici a prezzi contenuti e questo è un vantaggio che spesso i supermecati tradizionali non offrono.

Secondo il mio modesto parare si corre il rischio di demonizzare i supermercati discount, sui cui aleggia spesso il pregiudizio. L’importante, come sempre, è saper scegliere ed informarsi. Non è perché un prodotto si chiami Mulino bianco sia necessariamente sinonimo di bontà e qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>