Proteggersi dai danni dello smog con l’alimentazione

di Redazione 2

Chi vive nelle città con un alto tasso di inquinamento già lo sa: l’organismo viene pesantemente indebolito dallo smog, il quale fa diventare l’aria carica di veleni invisibili ma potenti, come il carbonio e il piombo. Questi elementi sono molto nocivi perché sono precoce capaci di aumentare la produzione di radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento precoce di tessuti e organi; per rallentare questo processo, l’unica soluzione è quella di proteggere il proprio organismo assumendo, tramite il cibo, il maggior numero possibile di sostanze antiossidanti.

Ogni alimento possiede una determinata funzione per il benessere dell’organismo, vediamo insieme quali sono quelli che lo proteggono dagli danni dello smog e, al tempo stesso, aiutano a perdere un paio di chili in eccesso. Gli alimenti di colore viola, come i mirtilli e le prugne, sono ricchi di flavonoidi e antocianine, sostanze che proteggono la pelle dalla fragilità capillare, e quindi la aiutano a sopportare gli sbalzi di temperatura; le carote e i pomodori, invece, difendono la pelle dall’azione dannosa del fumo e degli agenti atmosferici inquinanti, che, grazie alle loro sostanze, il betacarotene e il licopene, aiutano a proteggersi dagli attacchi dei radicali liberi.

I kiwi e gli agrumi sono utili per migliorare la circolazione del sangue, e quindi per ottimizzare l’ossigenazione della pelle, che renderà l’incarnato più luminoso; inoltre, tutti gli alimenti che contengono vitamina C sono in grado di restituire vitalità ad una pelle ingrigita dagli agenti atmosferici e dallo smog. I frutti a guscio, come mandorle e noci, contribuiscono a contrastare l’azione di stress e stanchezza psicofisica e ridare energia, attenzione, però a non abusarne: la frutta in guscio è molto grassa, bastano 3 mandorle al giorno per riceverne solo i benefici.

La dieta antismog prevede l’esclusione di latte e latticini tranne lo yogurt, e l’apporto di tisane a base di erbe e fiori per contrastare l’azione negativa degli agenti inquinanti, nutrendo l’organismo con sostanze antiossidanti.

 Esempio di menù della dieta antismog

Al risveglio: due bicchieri d’acqua naturale con 40-50 gocce in tutto di rosmarino, cardo mariano e crespino
Colazione: tè verde, uno yogurt bianco, due cucchiaini di germe di grano
Spuntino: un bicchiere di succo di mirtilli o carota
Pranzo: 130 g. di salmone al vapore condito con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e succo di limone, broccolo al vapore, saltati in padella con aglio, peperoncino e un filo d’olio
Merenda: una tisana con tarassaco e bardana, 3 mandorle
Cena: vellutata di asparagi con un cucchiaino di parmigiano e un filo d’olio, 140 g. di nasello al forno,carciofi crudi con succo di limone, un filo d’olio e un cucchiaino di scaglie di grana
Dopo cena: un bicchiere d’acqua bollita con l’aggiunta di semi di finocchio

Offerte e promozioni

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>