Frutti di bosco, alleati di bellezza e salute

di Redazione 2

Forse non tutti amano i frutti di bosco a causa del loro sapore acre e pungente, eppure mirtilli, lamponi, ribes, more di rovo e uva spina dovrebbero fare più spesso la propria comparsa sulla nostra tavola. Certo, freschi è meglio, ma anche in infusi, decotti e tisane possono dare molto di sè.

Ricchi di vitamine, sali minerali e antiossidanti sono infatti un valido aiuto per tenersi in forma e in salute. Vediamoli uno per uno per scoprirne le proprietà benefiche:

Mirtillo

Noto per le proprietà astringenti e antibatteriche, il mirtillo è sempre più spesso impiegato nella cura di alcuni disturbi circolatori, quali vene varicose ed emorroidi, sui quali avrebbe un effetto benefico grazie al suo contenuto di antociani, pigmenti colorati dotati di una spiccata azione antiossidante.

Lampone

Ricchi di sali minerali, polifenoli e vitamine A e C, i lamponi rappresentano degli ottimi alimenti antinfiammatori e vasoprotettori. Il contenuto di acido salicilico li rende inoltre un valido ausilio nella cura degli stati influenzali.

More di rovo

Le more di rovo sono ricche di vitamine A, C e B9. Recenti studi ne avrebbero dimostrato le proprietà ipoglicemiche, ovvero la capacità di abbassare la concentrazione di zuccheri nel sangue.

Ribes

Oltre a condividere con i mirtilli l’elevato contenuto di antociani il ribes è, tra i frutti di bosco, il più ricco in assoluto di vitamina C.

Uva spina (o Uva ursina)

Si tratta di una varietà di ribes; anch’essa molto ricca di vitamina C, dotata di proprietà diuretiche, lassative, rimineralizzanti.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>