La nuova dieta proteica di Victoria Beckham

di Mariposa Commenta

Victoria Beckham è bella, ricca, famosa, è sposata con uno degli uomini più desiderati del pianeta ed ha 4 figli. Che cosa potrebbe volere di più? In realtà le donne come Victoria non sono mai pienamente soddisfatte. Stanno perennemente sotto i riflettori e desiderano essere perfette, sempre e in ogni momento. Ecco perché la signora Beckham ha deciso di mettersi a dieta e per farlo ha interpellato un guru del fitness, Tracy Anderson.

Vi starete chiedendo che bisogno ne abbia? È una domanda che ci siamo fatti anche noi, anche perché Victoria dopo la nascita di Harper è tornata subito magrissima, così magra da sembrare anoressica.

Victoria vuole sentirsi di nuovo bene nella sua pelle e tornare ad essere sexy per David. Sta seguendo la nuova dieta da sole tre settimane, ma ha già detto agli amici che si sente una donna nuova! Si sente cinque anni più giovane. I suoi livelli di energia sono al massimo, e adora essere attiva per poter star dietro ai ragazzi e alla piccola Harper.

Questo quanto riferisce una fonte al magazine Closer. In che cosa consiste questa dieta? Come sempre è una dieta iperproteica, tendenza alimentare che va molto di moda ultimamente, e si basa soprattutto su l’assunzione di liquidi e bevande sostitutive. A questo ovviamente deve aggiungere un po’ di sano sport: 30 minuti di allenamento inteso per sei giorni su sette a settimana.

La dieta è intensiva e dovrebbe durare tre settimane, come ha accennato la fonte. Ora la nostra ex Spice ha tutto il diritto di fare come crede. Sta dimostrando la sua fragilità: perdere peso per essere bella per il marito e tutto questo in occasione del suo 39esimo compleanno. Sicuramente la paura di invecchiare è forte, ma dovrebbe ricordarsi di essere un modello per tante giovani. E la sua magrezza (eccessiva) non fa bene a lei, ma neanche a chi la guarda.

 

Foto Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>