Nuova dieta di Kate Middleton a base di bacche di goji

di Tippi 1

Kate Middleton, modello di bellezza ed eleganza, è da sempre imitata e non solo nel look. Pierre Dukan ne sa qualcosa, in proposito. A quanto pare, dopo la nascita del principino George la duchessa di Cambridge ha deciso di adottare un nuovo regime alimentare per ritornare in forma, il raw food, anche noto con il termine “crudismo”. Vediamo di cosa si tratta.

Le regole di questa dieta sono piuttosto semplici: mangiare sano, regolarmente e a dosi controllate… l’unico diktat: i cibi devono essere assunti crudi. In questo modo, oltre a perdere peso, la pelle acquisisce un aspetto radioso e i capelli e le unghie diventano più forti e vigorosi. Con la cottura, in effetti, gli alimenti e soprattutto frutta e verdura, perdono molto dei loro principi nutritivi. Il crudismo è una tendenza alimentare oggi molto diffusa e deriva dalla dieta vegetariana.

Questo regime prevede il consumo di cibo crudo, quindi non cotto, non riscaldato e non proveniente da lavorazioni che possono danneggiarne la qualità ma anche la naturalezza. A questo, si aggiunge l’eliminazione dalla dieta di cibi bianchi, quali farina e derivati, riso bianco, latte e latticini, e di alcuni vegetali quali carote, barbabietole, melanzane, granoturco e patate. Via libera invece a mandorle e semi vari, fichi secchi, pomodori, lattuga, arance, mirtilli e sedano; tutti alimenti che possono essere consumati a volontà.

I piatti prediletti da Kate Middleton sono le famose bacche di goji, una fonte di antiossidanti, carotenoidi, flavonoidi e acido linoleico a basso indice glicemico; il latte di mandorla, le insalate di anguria (qui trovate delle ottime ricette light dolci e salate con l’anguria), il gazpacho e un piatto latino-americano che si chiama ceviche: pesce crudo marinato con succo di limone o lime e condito con spezie a piacere.

Photo Credit| Thinkstock

Commenti (1)

  1. quante calorie contengono le bacche di Goji? qui un articolo sulle principali proprietà nutrizionali dei superfrutti, con indicazioni anche sul basso indice glicemico contenuto. http://www.viverezen.org/calorie-bacche-di-goji/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>