Gonfiore alle gambe, previenilo con la dieta giusta

di Daniela Commenta

Le gambe gonfie sono un disturbo con il quale devono fare i conti quasi tutte le donne: stare sedute a lungo, o al contrario, stare in piedi per molto tempo, possono provocare un affaticamento alle gambe che, purtroppo, tende a peggiorare con il caldo, quando, a causa delle alte temperature, i liquidi si accumulano e il sangue venoso torna con fatica verso il cuore.

La prima cosa da fare per combattere il gonfiore alle gambe è, senza dubbio, favorire la circolazione: pertanto, se state a lungo in piedi o sedute praticate, rispettivamente, qualche esercizio di stretching, e alzarsi per “sgranchire” un po’ le gambe. Per chi sta a lungo in piedi, anche l’uso delle calze contenitive può essere un valido aiuto, anche se il modo migliore è quello di fare stretching per scaricare le gambe e facilitare la circolazione.

Anche l’alimentazione giusta può rivelarsi un valido aiuto nella lotta alle gambe gonfie; mangiate in modo leggero, cercando di limitare gli eccessi, in particolare i grassi e gli zuccheri. Via libera a tutti quei cibi che contengono fibre, in particolare la frutta, la verdura e i cereali, ma anche i legumi secchi e i cibi ricchi di flavonoidi, sostanze che migliorano la circolazione.

Riducete il sale dalla dieta: ormai è assodato che è la principale causa della ritenzione idrica che, si sa, provoca gonfiore; bevete molta acqua, in modo da migliorare la circolazione e assumete, sotto forma di tisana o decotto le erbe diuretiche e drenanti, utilissime contro la ritenzione idrica e i gonfiori.

Le erbe più adatte per questo scopo sono la centella asiatica, utile anche per combattere la cellulite, il mirtillo rosso, dalle proprietà protettrici verso le vene, e poi ippocastano e ginkgo biloba, che aiutano la circolazione e a sgonfiare le gambe; per chi, invece, ha anche problemi di circolazione, è consigliata la vite rossa.

Accanto a un’alimentazione mirata, per prevenire il problema del gonfiore alle gambe, è consigliato fare un po’ di attività fisica, in particolare camminare, e poi altre piccole accortezze quali non portate abiti troppo stretti, evitare i bagni troppo caldi, massaggiare le gambe ed evitare di esporsi al sole per periodi molto lunghi. Inoltre, sotto controllo medico, possono essere applicate nelle zone colpite, delle creme dall’azione specifica per ridurre il gonfiore delle gambe.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>