La dieta che aiuta la circolazione

di Daniela 3

Gambe snelle, toniche, senza gonfiori, senso di pesantezza e cellulite: averle così è possibile solo se solo i dedicati meccanismi della circolazione sono efficienti. L’alimentazione ha un ruolo importante nella prevenzione dei problemi del sistema venoso; per dare tono ai vasi sanguigni e mantenerli in salute è, infatti, fondamentale oltre che seguire un corretto stile di vita consumare i cibi giusti, ricchi di sostanze vasoprotettive, come ad esempio ribes e mirtilli, agrumi, kiwi, ortaggi a foglia verde.

Il primo segnale di cattiva circolazione è il gonfiore alle caviglie; quando il disturbo peggiora compaiono capillari viola o bluastri e vene varicose; l’insufficienza venosa interessa soprattutto le donne ed è causata dal sovrappeso, sedentarietà, da fattori ereditari, da fattori ormonali, dalle gravidanze, e dalla necessità di rimanere in piedi a lungo durante la giornata.

Fra i fattori di rischio il sovrappeso è particolarmente dannoso perché aumenta il carico di lavoro delle vene; è però anche quello su cui si può agire modificando lo stile alimentare. Mantenere il peso forma e perdere i chili in eccesso è indispensabile per ridare efficienza alla circolazione. La soluzione è una dieta ipocalorica mirata, che preveda il consumo di frutta fresca e verdure poco condite, che apportano poche calorie e saziano facilmente grazie al loro contenuto di fibre.

La scelta della frutta e della verdura è importante, infatti alcuni tipi come per esempio i kiwi, gli agrumi, il ribes rosso e gli ortaggi dal colore verde scuro, vanno preferiti perchè sono ricchi di vitamina C, che la proprietà di mantenere sani i capillari e ha inoltre un effetto antinfiammatorio e protettivo.

I più utili sono i mirtilli, perché contengono anticianosidi, sostanze vasoprotettrici che aiutano a rinforzare le pareti delle vene. Queste sostanze hanno un’azione antiossidante, agiscono cioè sui processi di invecchiamento dei tessuti contrastandoli e attivano alcuni meccanismo di riparazione delle pareti venose. Il risultato? Gambe più sgonfie, meno pesanti e dolenti.

Un esempio di menù da seguire da chi ha problemi di circolazione è il seguente:

Tutti i giorni
Colazione: una tazza di latte magro, 40 g. di pane integrale tostato
Sputino: un bicchiere di succo di mirtilli
Merenda: un frutto

Pranzo: 70 g. di maccheroni con 200 g. di broccoli lessati e passati in padella con aglio e pomodoro, 100 g. di pollo arrosto, insalata di lattuga, 200g. di kiwi
Cena: minestrone di legumi, 200 g. di spinaci lessati, 50 g. di pane integrale, un pompelmo

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>