Perdere peso con gli sport che fanno dimagrire di più

di Tippi Commenta

Perdere peso sport dimagrire

Per perdere peso la dieta da sola non basta. Abbinare una moderata e regolare attività fisica è fondamentale per tonificare i muscoli e  non ritrovarsi con la pelle flaccida. Quali sono, allora, gli sport che fanno bruciare più calorie? In linea di massima tutti quelli che prevedono un’attività aerobica, vediamo insieme perché.

Dieta e sport per dimagrire sono l’accoppiata vincente per rimettersi in forma, soprattutto in vista dell’estate e della fantomatica prova costume. Gli sport ideali per smaltire i chili in eccesso sono quelli che prevedono un’attività di tipo aerobico, definiti anche “di durata”, come la corsa, il ciclismo, la marcia o lo sci di fondo. Quando siamo impegnati in attività aerobiche i muscoli lavorano in condizioni di massima ossigenazione e questo consente di utilizzare i grassi e i carboidrati (in minima parte anche proteine) a scopo energetico. Quando invece ci dedichiamo a discipline che prevedono sforzi molto intensi per un periodo limitato come ad esempio il body building l’organismo ricorre ad altre vie metaboliche che non necessitano di ossigeno per reperire energia. Il consumo calorico, perciò, è minore.

Questo, chiaramente, non significa che gli sport anaerobici siano inutili per dimagrire, anzi. Eseguire qualche esercizio di tonificazione generale all’inizio dell’allenamento non soltanto migliora i risultati della seduta in palestra, ma permette di bruciare più calorie durante l’arco della giornata velocizzando il metabolismo basale (il minimo dispendio energetico necessario a mantenere lo stato di veglia e le funzioni vitali). Per dimagrire ( con gli sport aerobici) è importante che l’attività sia a bassa intensità di allenamento, vale a dire sedute di 30 minuti almeno 4 volte a settimana. Per utilizzare i grassi come fonte energetica, infatti, bisogna essere allenati. Vi sembrerà strano, ma al contrario di quanto si possa immaginare, un allenamento poco costante fa consumare soprattutto glucosio piuttosto che il grasso accumulato.

Via| Il Nutrizionista; Photo Credit| Thinkstock