Expo 2015, il giusto rapporto tra dieta e salute ci salverà

di Mariposa Commenta

Una fiera dedicata al cibo, all’alimentazione e alla ricerca. Sono queste le tematiche che domineranno l’Expo 2015 di Milano, al via poco più di un mese. In questi giorni a Miami si è svolto un convegno molto importante, America and the Old World: Food, Health and Culture”, per presentare gli obiettivi dell’Esposizione Universale sull’alimentazione e la nutrizione.

Che rapporto c’è tra la dieta e la salute? Il legame è molto più che vincolante, è simbiotico, perché una dipende dall’altra. Con l’alimentazione si possono conservare il peso forma, rafforzare le difese immunitarie, prevenire disturbi i cronici, come diabete, ipertensione e obesità. E non è tutto, perché diminuiscono anche le probabilità di ammalarsi di alcuni tumori.

Negli ultimi trent’anni il tasso di obesità è raddoppiato, rendendo una vera e propria epidemia quella che era fino a pochi decenni fa una rarità. L’Organizzazione Mondiale della Sanità sostiene che circa l’80% delle patologie cardiovascolari e del diabete, e almeno il 40% dei tumori possono essere prevenuti cambiando gli stili di vita, In Italia, circa 6 milioni di persone hanno problemi di peso, una condizione che interessa sempre anche più giovani e bambini, e per la quale lo Stato Italiano spende ogni anno oltre 8 miliardi. È evidente il bisogno di agire subito per porre rimedio a questa situazione. Expo 2015 è un’occasione per diffondere la salute preventiva tra i cittadini, le Istituzioni e le imprese a livello mondiale.

Ha commentato Sergio Pecorelli, Rettore dell’Università degli Studi di Brescia Health&Wealth e Presidente di Healthy Foundation.

Photo Credits | Shutterstock / imagesef

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>