Quali sono i cibi da evitare tornati dalle vacanze?

di Mariposa Commenta

Tornare dalle ferie in splendida forma e aprire il frigorifero. Ecco il deserto dei tartari! Come si fa a mantenere la forma e la salute evitando, proprio al rientro, i tradizionali errori alimentari. La Coldiretti ha stilato un vademecum per accertarsi della bontà degli alimenti lasciati in dispensa prima di partire. E’ inutile vanificare i risultati di una dieta sana e magari sentirsi male, solo perché non si vuole sprecare o buttare ciò che probabilmente potrebbe essere scaduto o avariato.

La prima cosa da fare è verificare che il freezer e il frigorifero abbia sempre funzionato e non ci siano stati sbalzi di tensione prolungata. Per farlo, fate attenzione alla patina di ghiaccio nei cassetti e sugli alimenti. Buttate le bibite aperte, dal latte ai succhi di frutta, così come i vasetti sempre aperti di omogeneizzati, marmellate, conserve, ecc. Fate poi un’indagine sulle date di scadenza: devono essere eliminati tutti i prodotti freschi (come i derivati del latte o anche i salumi) che hanno superato la data.

Non c’è l’indicazione? Allora vanno buttati se la confezione è deformata (per esempio lo yogurt tende a gonfiarsi) se hanno odori, sapori e aspetto insano.  Alcune fermentazioni non solo sono nocive ma anche pericolose. Aprite la vostra pattumiera anche a frutta e verdura ormai troppo “mature” e ai prodotti sott’olio che si sono deteriorati. Un’altra cosa fare e verificare che non si siano creati animaletti nella dispensa e nella ciotola del pane o dei biscotti. A tal proposito, snack secchi (dolci o salati) lasciati aperti potrebbero essere diventati molli: ciò vuol dire che non sono più buoni.

Esistono poi dei cibi che andrebbe evitati per conservare la linea. Tra questi, ricordate di evitare i prodotti pronti congelati, i biscotti (soprattutto quelli ripieni), i condimenti di origine animale (burro) e la margarina,  limitate gli insaccati, che contengono grandi quantità di grassi saturi. No a troppo zucchero, soprattutto se bianco, e ai cibi fritti. Infine, non pensate di salvare la linea con brodi e zuppe. Sono ottime se cucinate da voi, altrimenti sono al pari di qualsiasi prodotto confezionato già pronto.

 

Photo Credit | ThinkStock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>