Cibi che favoriscono la diuresi, quali sono i migliori?

di Tippi 1

I cibi diuretici sono definiti tali poiché favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso attraverso le urine e di conseguenza anche delle tossine presenti nell’organismo. Va subito precisato che non hanno nulla a vedere con i prodotti dimagranti, anche se si ha la sensazione di sgonfiarsi. Tutto quello che si perde, se si perde, è acqua e non di certo grasso.

Questo, significa che una dieta particolarmente ricca di cibi che favoriscono la diuresi, nelle persone sane, può essere seguita al massimo per 2 giorni, ed esclusivamente per motivi depurativi, ad esempio in caso di gonfiori o ritenzione idrica. Inoltre, è sconsigliato in gravidanza, durante l’allattamento, per chi soffre di ipertensione, malattie cardiache e nerali/epatiche.

Alcuni alimenti hanno un effetto diuretico grazie ad un elevato contenuto di acqua, potassio, vitamina C, caffeina, vitamina B6. I cibi, invece, che trattengono grandi quantità d’acqua, con conseguente gonfiore, sono il sale, lo zucchero, il sodio e i carboidrati complessi.

Lista dei cibi diuretici

  • Tè verde: è un alimento in uso da molti secoli in Cina ed è naturalmente diuretico.
  • Succo di mirtillo: può favorire l’eliminazione di ritenzione di liquidi in eccesso.
  • Aceto di sidro di mele: come il tè verde possiede proprietà diuretiche naturali. Può essere usato come condimento e mantiene un buon equilibrio dei livelli di potassio.
  • Tarassaco: le foglie hanno notoriamente un effetto diuretico, non a caso sono impiegate per tisane drenanti. Questa pianta, inoltre, è molto utile anche in caso di cistite ed infezioni del tratto urinario.
  • Ortica: ha proprietà diuretiche naturali che facilitano l’eliminazione delle scorie.
  • Finocchio: ha proprietà carminative e diuretiche.
  • Asparago: è un diuretico naturale molto efficace per combattere la ritenzione idrica. Inoltre, contiene l’asparagina, una sostanza sulfurea dalle proprietà depurative.
  • Cavoletti di Bruxelles: come tutte le crucifere è ricco di calcio e potassio ed è consigliato per chi soffre di ritenzione idrica. Inoltre ha anche un’azione antireumatica e remineralizzante ed è indicato in caso di artrite e artrosi.
  • Cetriolo: stimola i reni e favorisce la diuresi, è una buona fonte di silicio e zolfo.
  • Barbabietole: sono alimenti diuretici naturali che attaccano i grassi del corpo e i depositi di grasso.
  • Avena: contiene silice, che è un diuretico naturale. Aiuta a drenare i tessuti e contribuisce all’eliminazione delle tossine accumulate nel corpo.
  • Cavolo: è conosciuto per favorire la disgregazione dei depositi di grasso, specialmente intorno alla regione addominale.
  • Carota: il succo di carota in particolare è noto per le sue proprietà toniche e depurative. La carota è un diuretico naturale ed è ricca di biotina, potassio, calcio e magnesio.
  • Lattuga: è ricca di manganose, cromo, potassio, ferro, fosforo, calcio ed è un vero toccasana per le persone che soffrono di ritenzione idrica.
  • Pomodori: sono ricchi di vitamina C e sono naturalmente diuretici. Sono una vera miniera di potassio, ferro, rame, zinco, fosforo, fluoro e vitamine A, C e E.
  • Aglio: è un alimento diuretico naturale che aiuta lo smaltimento del grasso.
  • Rafano, cipolla cruda e ravanello: favoriscono l’accelerazione del metabolismo.
  • Sedano: ha virtù diuretiche e depurative, e non ha caso è indicato in caso di disturbi renali come coliche e litiasi renale.
  • Prezzemolo
  • Bacche di ginepro
  • Carciofo: ha proprietà diuretiche e aiuta a ridurre la ritenzione idrica, soprattutto in alcuni punti del corpo, inoltre facilita l’evacuazione della bile verso l’intestino.
  • Melone: è ricchissimo di acqua, potassio e sodio e aiuta a purificare l’organismo.
  • Anguria: è una miniera di acqua e aiuta ad eliminare le tossine.
  • Ananas: favorisce la diuresi e aiuta a spegnere la fame.
  • Crescione
  • Caffè
  • Coca cola

Da evitare, chiaramente, tutti i cibi con elevata presenza di sodio, i fritti, carni e formaggi grassi, alimenti dolci in generale, bevande gassate, alcolici e superalcolici. Un valido aiuto può arrivare dalla cottura al vapore, che mantiene inalterate tutte le caratteristiche degli alimenti e consente di non usare condimenti.

Photo Credit| Thinkstock

Commenti (1)

  1. Vorrei chiedervi se è vero che l’effetto diuretico indotto da piante medicinali o farmaci non dura a lungo perché il corpo attiva un sistema difensivo. E poi, come mai avete inserito nella lista dei diuretici la Coca Cola che, per quanto in contenente caffeina, non è certo un alimento salutare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>