Ricette light: spiedini di patate novelle

di Tippi Commenta

Gli spiedini di patate novelle sono un contorno molto gustoso, ricco di fibre e di carboidrati, ideale per accompagnare le carni bianche, ma anche il pesce alla griglia.

Questa ricetta, è particolarmente indicata per chi segue un regime ipocalorico. Fornisce fibre, che aiutano a regolarizzare l’intestino, potassio, che favorisce la diuresi, carboidrati che danno energia e soprattutto, saziano, con un apporto di calorie, a parità di quantità, molto inferiore rispetto a quello di pane e pasta. Solo per fare un esempio, 100 g di patate novelle forniscono solo 80 kcal, contro le 340 calorie della pasta.

Ingredienti per la ricetta (2 persone)

  • 400 g di patatine novelle
  • 1 limone
  • olio d’oliva extravergine q.b.
  • sale e pepe nero q.b.
  • spiedini di legno

Preparazione

Questo piatto è molto semplice da realizzare. Fate bollire le patate novelle con la buccia per circa 15 minuti. Nel frattempo. preparate una salsina, emulsionando 1 cucchiaio d’olio d’oliva extravergine, il succo del limone, un pizzico di sale e pepe nero, macinato di fresco.

Scolate le patate lessate, tagliatele a metà, infilzale sugli spiedini bagnati e conditele con la salsina preparata. Infine, cuocete le patate sulla griglia a temperatura media, girandole regolarmente finché non prendono colore, circa 10 minuti.

Gli spiedini di patate novelle, sono un accompagnamento sfizioso e saporito per pesce alla griglia o al forno, perfetto anche con le carni bianche arrostite. Naturalmente, le patate e il secondo piatto, possono essere preceduti da un bel contorno di verdure, cotte o crude.

Le verdure, infatti, sono importantissime per l’apporto di vitamine e minerali essenziali per la salute e il benessere del nostro organismo. Non a caso, i medici consigliano di assumere 5 porzioni di frutta e verdura nell’arco della giornata.

Ad esempio, potete preparare un misto di zucchine e melanzane arrosto, condite con uno spicchio d’aglio, un goccio di aceto balsamico, un pizzico di sale e un filo d’olio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>